Wi-Drive di Kingstone: l’Hd per iOS

Kingston Wi Drive 580x377 Wi Drive di Kingstone: lHd per iOS

In un mondo dove ogni cosa sembra dover essere sempre a portata di mano, Wi-Drive di Kingston è senz’altro la soluzione ideale per chi ci tiene a rimanere al passo con i tempi. Piccolo, più o meno, quanto un iPhone, lo storage dedicato agli iOS Devices appare elegante e funzionale rispondendo perfettamente alle aspettative sperate.

highres kingstonwidrive5 1328539698 580x454 Wi Drive di Kingstone: lHd per iOS

Dal punto di vista estetico, il dispositivo è sicuramente minimal presentando un ingresso per il cavo USB su un lato corto e un piccolo tasto di accensione sul lato lungo.

L’hard disk, evidentemente sfrutta la rete wifi per il trasferimento dati offrendo spazio aggiuntivo a iPhone o iPad.

Perché il Wi-Drive sia funzionale è necessario prima caricarlo collegandolo al computer. Terminata l’operazione, sarà possibile collegare il nostro dispositivo alla rete wireless creata dal Wi-Drive, totalmente indipendente da altre connessioni wireless presenti in ufficio o in caso, attraverso le opzioni di iOS.

Si può accedere all’hard disk attraverso qualsiasi browser o, ancora meglio, attraverso il programma Wi-Drive scaricabile dall’Apple Store. Il vantaggio di interfacciarsi con lo storage attraverso il software – il browser non gode di tutte le funzionalità del programma – sta nel fatto che quest’ultimo è in grado di riprodurre i nostri file video o audio senza dover ricorrere ad altre applicazioni rendendo più agile la lettura dei files. Qualche problema, invece, si può riscontrare con i files acquistati tramite iTunes che non possono essere riprodotti attraverso l’applicazione.

Per quel che riguarda la memoria disponibile, sono state messe in commercio tre versioni rispettivamente da 16, 32 e 64Gb.

 

 







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Scaramuzzo

Appassionato di musica e tecnologia, ha già collaborato con diversi magazine online tra cui Extra! e Jazzitalia. “Brasiliofilo” convinto, cura il portale Nabocadopovo, in cui racconta la musica e la cultura brasiliana attraverso video interviste. Collabora con Italiamac da diverso tempo, focalizzando le proprie attenzioni sull’eccellente connubio tra Apple e musica.

Loading...