Apple acquista Embark, novità in arrivo per le Mappe

Embark Italiamac 620x372 Apple acquista Embark, novità in arrivo per le Mappe

Secondo quanto riportato da Jessica Lessin, ex giornalista del Wall Street Journal, Apple avrebbe acquistato Embark, una piccola azienda che si occupa dello sviluppo di applicazioni incentrate sulla navigazione, distribuite da qualche anno all’interno di AppStore e Google Play Store.

La news, pubblicata su Macrumors, ci fa capire l’importanza che Apple pone alle piccole startup e alla necessità di offrire un prodotto, in questo caso le tanto discusse Mappe, in grado di soddisfare l’utente finale e di affermarsi come valido avversario contro Google e le meno conosciute mappature di Nokia e Microsoft.

Se ci immergiamo nel mondo di Embark è immediato percepire il tentativo di creare dei servizi ad hoc, pensati per unire i punti di interesse di una determinata località ad una mappa tanto semplice quanto intuitiva da visualizzare. Apple, quindi, potrebbe espandere tale progetto, implementando alcune features, simili a quelle adottate da Google nella sua ultima versione di Maps.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Atanasio Rizzo

Notte, buio. Una sola luce illumina la stanza. Il continuo ripercuotere delle dita sui tasti di una vecchia tastiera. Nacque così la mia passione, rapito da un mondo vasto, unico e speciale...spesso rifugio, spesso amico nei momenti di noia, quasi sempre fonte dai cui acquisire la voglia di innovare. Atanasio Rizzo, 20 anni...timido, schivo, scaltro e furbo, un carattere assonante guidato da due passioni...la tecnologia e la fotografia. Due grandi vortici tematici che lo hanno rapito fin da piccolo, costringendo a perseguire un cammino periglioso colmo di difficolta ma costantemente in linea con il suo pensiero. Blogger e autore di numerosi articoli e testi di vario genere da circa 2 anni, sente la necessità di espandere le proprie esperienze, maturando una filosofia di vita che lo vede come protagonista di un cammino in continua ascesa.
x

Check Also

È dimostrato! Apple non applica l’obsolescenza programmata

È stata da poco pubblicata una serie di benchmark effettuata su molti device Apple, con la quale si dimostra che l’azienda di Cupertino non applica la strategia aziendale dell’obsolescenza programmata. Una bella notizia per tutti i clienti della Mela ed un colpo basso alla concorrenza. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati