MagSafe falsi ed economici, ma sono sicuri?

Attenzione ai negozi online 620x206 MagSafe falsi ed economici, ma sono sicuri?

Ebay, Amazon e numerosi altri store online vendono da sempre una gran quantità di accessori per ogni tipo di gadget e gli alimentatori AC sono certamente fra i più ricercati, spesso li perdiamo, si rompono o semplicemente torna utile averne un secondo da lasciare costantemente al lavoro, nello studio, o perfino in macchina, quindi non deve stupire che il web sia pieno di versioni più o meno dichiaratamente contraffatte di questi strumenti, che spesso sono ben più sofisticati di quel che ci aspettiamo.

Gli adattatori AC sembrano fra gli oggetti più semplici della nostra moderna vita digitale, in fondo altro non fanno che convertire la corrente alternata delle nostre prese in corrente continua utile ad alimentare cellulari, computer fissi e portatili e tablet, la realtà però è che questa operazione può essere compiuta con differenti gradi di qualità e sicurezza e le grandi aziende come Apple spendono milioni per sviluppare e costruire i propri.

Apple MagSafe 620x331 MagSafe falsi ed economici, ma sono sicuri?

Una delle domande che mi vengono poste più di frequente è se sia giusto pagare 79€ per an alimentatore MagSafe o 29€ per il blocco di ricarica dell’iPhone, la mia risposta è sempre “sì”, comprate originale, o comunque da marche affidabili. In molti decidono comunque di acquistare un prodotto “compatibile” progettato e assemblato in Cina per metà del prezzo, o anche meno; purtroppo però per produrre un alimentatore compatibile da vendere a 30€ è necessario fare degli enormi tagli sulla qualità del prodotto per mantenere un margine di guadagno accettabile; il risultato? Prodotti pericolosi per l’utente e per il suo Mac.

Oggi ho deciso di smontare due alimentatori MagSafe, uno originale prodotto da Apple e uno comprato su ebay per 29€.

Attenzione! Non tentate mai di aprire un alimentatore AC, i condensatori al suo interno possono essere ancora carichi dopo vari giorni dall’ultimo utilizzo.

I due alimentatori a confronto: è possibile distinguere il falso, manca il connettore della terra (sostituito con un pezzo di plastica) e le scritte sono di un nero-marrone scuro molto diverso dai caratteri grigi usati da Apple.

Originale o contraffatto 620x232 MagSafe falsi ed economici, ma sono sicuri?

Usando un paio di pinzette ho aperto entrambe gli alimentatori.

oh noes 620x232 MagSafe falsi ed economici, ma sono sicuri?

Fin da un primo sguardo alcune differenze sono visibili, l’originale ha una lamina di rame che ricopre le parti vitali dell’alimentatore e serve a permettere una migliore dispersione del calore, il falso non ha nessun tipo di protezione o dissipatore sul retro della PCB.

I due alimentatori a confronto 620x232 MagSafe falsi ed economici, ma sono sicuri?

Nel MagSafe originale troviamo un chip che si occupa di protezione da picchi e cali di tensione, surriscaldamento e sovraccarico sostituito nel contraffatto da… niente! Immaginate cosa potrebbe succedere mantenendo l’alimentatore cinese sotto sforzo per varie ore. Il prodotto di Apple usa il controllo attivo per mantenere la corrente erogata costante, quello cinese ha un semplice trasformatore a feedback, senza nessun controllo sulla corrente in uscita.

Protezione attiva 620x232 MagSafe falsi ed economici, ma sono sicuri?

Ispezionando il circuito dell’alimentatore acquistato su ebay troviamo alcune tracce visibilmente danneggiate e alcune resistenze direttamente saldate insieme, per non parlare dei condensatori di filtraggio dell’output ammaccati, ma che il produttore avrà deciso di montare lo stesso per risparmiare.

Al peggio non cè limite 620x232 MagSafe falsi ed economici, ma sono sicuri?

Stendiamo infine un velo pietoso sull’assoluta mancanza di separazione fra la parte AC ad alta tensione e quella DC a bassa tensione, che potrebbe risultare fatale (allontanare le tracce l’una dall’altra spesso non è sufficiente, un vero e proprio spazio vuoto è necessario per evitare archi), per non parlare di un condensatore separato da un induttore in ferrite solo da un po’ di colla e quello che è, letteralmente, un pezzo di cartone colorato di nero.

Alta tensione che passione 620x232 MagSafe falsi ed economici, ma sono sicuri?

Non avendo a disposizione un oscilloscopio non ho potuto testare il ripple dei due adattatori, ma il filtraggio a dir poco mediocre del prodotto cinese non lascia presagire nulla di buono.

Spero che queste immagini aiutino a sensibilizzarvi riguardo ai rischi degli alimentatori di scarsa qualità, so che molte persone non salirebbero volentieri su un aereo costruito con pezzi scadenti, volare fa paura, figuriamoci con un impianto di alimentazione che rischia di bruciarsi senza preavviso, ora vi chiedo: vale la pena mettere a repentaglio il vostro Mac e potenzialmente la vostra vita per pochi euro? Il rischio è reale, non sottovalutatelo.

A chi fosse interessato ad approfondire un po’ l’argomento lascio questo link a un articolo in cui 12 differenti adattatori USB vengono messi sotto la lente d’ingrandimento e i risultati sono tanto prevedibili quanto spaventosi, buona lettura.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Francesco Barbieri

Francesco Barbieri, fiorentino, si appassiona fin da bambino ai computer, che si diverte a smontare e osservare (e all’inizio distruggere); col tempo impara a conoscerli, ripararli e modificarli, approdando inevitabilmente al Mac. È appassionato di elettronica di consumo, videogiochi e social networking, mantiene un canale YouTube dove discute dei suoi progetti (e inevitabili disastri).
x

Check Also

Le soluzioni assurde di Apple per pulire la tastiera dei nuovi MacBook Pro

Un paio di settimane fa sono stato obbligato a contattare il supporto Apple per fissare un appuntamento presso il primo Reseller vicino casa mia per far controllare la barra spaziatrice del mio MacBook Pro 2017 e morale della favola essi sono stati obbligati a sostituire tutto il top-case (ovvero tutta la tastiera, chassis di sotto e batteria inclusa) per la sola sostituzione di un tasto ma pare che io non sia l’unico.  Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati