@Muse Deux, energia extra a portata di mano

Si sa, uno dei problemi più fastidiosi dei melafonini non più nuovi è la durata della batteria. Molto spesso, soprattutto se si usano connessioni senza fili e se si fanno troppe chiamate, la batteria non dura nemmeno una giornata intera. È evidente, quindi, che dotarsi di una batteria di riserva è quantomeno consigliabile.

Fino ad oggi vi abbiamo parlato di numerosi prodotti presenti sul mercato. Oggi abbiamo deciso di presentarvi Deux di @Muse, azienda di Hong Kong che si produce gadget per smarphones.

Schermata 2014 09 04 alle 12.30.14 @Muse Deux, energia extra a portata di mano

Come è possibile vedere dalla foto, la batteria di @Muse presenta uno stile decisamente minimal ma sicuramente fresco e brioso grazie, soprattutto, alle tonalità dei colori disponibili. Infatti, è possibile scegliere tra aqua blue, shocking pink, velvet purple, neon lime, matt black. La forma, un rettangolo con angoli smussati, rende questa batteria facilmente trasportabile anche in una tasca. La scelta di svilupparla in lunghezza, piuttosto che in spessore, è senz’altro vincente. Un batteria troppo spessa, infatti, risulta molte volte scomoda. Deux, invece, è spessa 11mm per un peso totale di 77g (questi dati si riferiscono alla versione da 3000mAh).

Per quanto riguarda la capacità della batteria, sul mercato sono disponibili tre versioni, da 3000, 6000 e 9000 mAh. Noi abbiamo avuto modo di provare quella da 3000 che ci ha consentito di ricaricare completamente il nostro iPhone due volte. Il funzionamento della batteria è molto semplice. Basta collegare l’iPhone e attivare la carica tramite un piccolo pulsante laterale.

Deux presenta, inoltre, lateralmente un indicatore luminoso di carica composto da quattro led. La batteria Deux di @Muse, ha un prezzo di circa 20 euro







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Scaramuzzo

Appassionato di musica e tecnologia, ha già collaborato con diversi magazine online tra cui Extra! e Jazzitalia. “Brasiliofilo” convinto, cura il portale Nabocadopovo, in cui racconta la musica e la cultura brasiliana attraverso video interviste. Collabora con Italiamac da diverso tempo, focalizzando le proprie attenzioni sull’eccellente connubio tra Apple e musica.
x

Check Also

Recensione: Muse, rilassarsi con l’iPhone

Uno dei consigli per dormire meglio è quello di tenere lontano l’iPhone. L’utilizzo del dispositivo prima di dormire, infatti, renderebbe più difficile l’addormentamento. Il melafonino ci lascia più attivi, agitati. Eppure esiste un dispositivo che ci consente di utilizzare l’iPhone per rilassarci. Si chiama Muse ed è un sensore in grado di monitorare la nostra attività cerebrale. A questo, si aggiunge un’app che ci aiuta a trovare la pace interiore…o almeno si spera. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati

Loading...