Verizon, noto ISP statunitense, ha annunciato che inizierà a testare la tecnologia 5G all’inizio del 2016. Una tale possibilità potrebbe far eclissare il 4G LTE, ma al tempo stesso potrebbe oscurare parecchie linee Internet “domestiche” così come le conosciamo.

Come riportato da AppleInsider, infatti, si pensa che, al massimo della performance, il 5G possa arrivare a una velocità di ben cinquanta volte superiore all’attuale 4G LTE, con un lag che si aggira intorno ai 10 millisecondi. Ad annunciarlo è la stessa Verizon, che ha inoltre dichiarato che, nonostante si pensi che il 5G possa arrivare negli USA intorno al 2020, la compagnia sta lavorando per “accelerare il tasso di innovazione”. La compagnia, in ogni caso, non ha ancora specificato in quanto tempo il 5G sarà effettivamente disponibile.

verizon 620x346 Verizon inizierà a testare il 5G nel 2016
Logo della compagnia

 

Tuttavia, l’adozione complessiva del 5G potrebbe richiedere un bel po’ di tempo. Anche quando sarà disponibile uno standard da rispettare per la tecnologia, infatti, i produttori di hardware dovranno ancora creare dei dispositivi che siano perfettamente compatibili, e non bisogna dimenticare che la tecnologia LTE ha ancora parecchio tempo per arrivare al massimo delle sue capacità: con LTE Advanced, infatti, la velocità di download potrebbe arrivare a un massimo di circa 1 Gb/s al secondo.

Gli stessi iPhone 6 e iPhone 6 Plus non supportano una velocità maggiore dei 150 Mb/s, ma le cose potrebbero cambiare con l’evento di stasera, che dovrebbe rivelare i nuovi modelli di iPhone.

Advertise