Cosa succederebbe secondo me se Apple regalasse 20 GB di spazio iCloud?

Mi sono sempre chiesto il motivo per cui Apple offre solamente 5 GB di spazio archiviazione iCloud. In realtà la risposta è molto semplice, questioni di marketing, invogliano così gli utenti a pagare una “piccola” somma mensile per incrementare il proprio spazio. Ma cosa succederebbe se Apple regalasse i primi 20 GB di spazio? Ora vi racconto la mia opinione.

Un sogno di molti avere ben 20 GB di spazio di archiviazione sulla nuvola che pare tardi ad arrivare, ma quando questo accadrà molte cose cambieranno. In primis, 20 GB di spazio sono un po’ meno della metà del piano base offerto da Apple di 50 GB per €0,99 mese. Quindi non sarebbe poi così tanto una perdita per Apple offrire qualche giga in più.

 

Si è stati costretti, in questi ultimi anni, a comprare i nuovi iPhone non più da 16 GB ma da 64 GB in quanto già di base 4-5 GB sono stati rubati dal sistema operativo e per un iPhone da 16 GB avere rubati quei 4-5 GB possono, anzi fanno la differenza. Maggiormente lo smartphone viene utilizzato come ricettacolo di fotografie, messaggi e media di Whatsapp. Le foto che vengono scattate dal nostro telefono spesso, quando non vengono cancellate, occupano più della metà dello spazio, si aggiunge anche Whatsapp il quale immagazzina tutti i media (note vocali, immagini, video, chat) e la frittata è fatta.

 

icloud icon 2015 100607656 large Cosa succederebbe secondo me se Apple regalasse 20 GB di spazio iCloud?

 

E su un iPhone da 16 GB quanto spazio libero ci rimarrebbe? Proprio un bel niente. In realtà per ovviare al problema bisognerebbe fare backup periodici, un po’ di pulizia di foto e video, ma spesso la parola “iTunes” fa rabbrividire molti. Per questa ragione ritorna la fatidica domanda “Cosa succederebbe se Apple regalasse 20 GB di spazio iCloud?”. Tutte le nostre foto verrebbero archiviate sul cloud, accessibili da qualsiasi dispositivo collegato al nostro ID Apple , i backup di chat e contenuti vari di Whatsapp, così come per i contenuti di altre app, andrebbero salvati sul cloud e lo spazio rimanente sul nostro iPhone sarebbe occupato dalle sole app, numeri di telefono e dati di base.

E voi, pensate che sia utile avere aumentati i GB gratuiti di iCloud offerti da Apple?

 

Immagine tratta da iMore.com







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
  • Ray Karter

    Penso che pur facendo ottimi prodotti, Apple voglia guadagnare troppo su tutto. Fra poco per comprare i suoi prodotti dovremo accendere un mutuo.

  • Nico

    Se quadruplicassero lo spazio disponibile per tutti servirebbero più data center e questo comporterebbe un costo per Apple. Dall’altra parte la strategia degli iPhone da 16 e 64 giga funziona, per cui fino che questo meccanismo porterà benefici ad Apple non cambieranno certamente questo metodo. Apple non ha mai regalato niente, e anche se negli ultimi tempi hanno deciso di regalarci pressoché tutte le loro app, nel frattempo i loro margini aumentano sempre di più con la vendita di hardware e servizi

  • Lay

    inizierei ad usare icloud realmente… per ora non lo utilizzo quasi per niente.

  • Ovvio che sarebbe utile, ma più che 20GB, sarebbe buono che la parte di Cloud dedicata alle foto e video fosse illimitata, tanto, fondamentalmente è quella che occupa più spazio.

  • xbros

    Apple per varie ragioni non lo farà ( la prima sono i mancati introiti).
    Gia ora esistono ottime alternative, una su tutte : OneDrive

  • maurizio

    Ho appena pagato ad Apple $ 10,99 per i miei 20 giga. Ad occhio dovrebbero essere meno di 90 centesimi di euro al mese. Di cosa state parlando?

x

Check Also

La ricarica wireless per AirPods costerà 69 dollari?

Durante il keynote del 12 settembre, Apple ha presentato la ricarica wireless su iPhone X, iPhone 8 ed 8 Plus ed Apple Watch Series 3. Oltre a questi tre nuovi dipositivi, la ricarica wireless coinvolge anche le AirPods. Per funzionare però, le cuffie di Apple avranno bisogno di un accessorio che ha un costo di 69 dollari. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati