Apple Music raggiunge in meno di 6 mesi i 10 milioni di iscritti

Avete capito bene, Apple Music ha superato i 10 milioni di iscritti tra le piattaforme iOS, Mac, PC, Android ed Apple TV in circa sei mesi, un nuovo traguardo per il rivale di Spotify, ha riportato il Financial Times ieri. Apple Music, il quale è stato lanciato in più di 100 paesi lo scorso 30 Giugno 2015, ha raggiunto la seconda posizione come servizio di streaming musicale più grande del mondo, dietro a Spotify, altro servizio che ha già raggiunto i 20 milioni di iscritti (paganti) e più di 75 milioni di utenti attivi in tre settimane, tutte stime provenienti prima dell’uscita del servizio streaming di Apple.

Spotify è entrato a far parte della categoria di streaming musicale nell’Ottobre 2008 per l’Europa. Il servizio non si espanse negli Stati Uniti fino al Luglio 2011, dopo una lunga negoziazione con alcune etichette discografiche. Diversamente da Apple Music, Spotify offre una versione gratuita del suo servizio, con una serie di pubblicità, e funzioni limitate, sia per la sua versione mobile che desktop.

L’analista Mark Mulligan ha predetto lo scorso mese che Apple Music avrebbe potuto avere 8 milioni di iscritti entro la fine del 2015, e si aspettava che il servizio raggiungesse i 20 milioni di utilizzatori entro la fine dell’anno.
Apple ha riportato la notizia dei 100 milioni di abbonati ad Apple Music internamente e Tim Cook ha confermato che erano 6.5 milioni gli iscritti paganti, lo scorso Ottobre.

E voi, avete sottoscritto l’abbonamento con Apple Music o state utilizzando i tre mesi di prova?







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
x

Check Also

Apple Market: felice di iPhone 8, ma sarà all-in con iPhone X!

La presentazione di iPhone 8 ed iPhone X è avvenuta in contemporanea, mentre non è stata la stessa storia per quanto riguarda l’immissione sul mercato e le relative vendite. I due iPhone 8 ed 8 Plus non hanno venduto come i precedenti modelli, anche se sembra che questo non debba essere motivo di preoccupazione per i guadagni della Apple Inc. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati

Loading...