Mozilla oggi è entrata a far parte di una colazione di aziende tecnologiche che include Google, Nest Labs, Facebook, WhatsApp, Evernote, Snapchat e Microsoft. Di comune accordo, tali aziende hanno presentato un documento (Amicus brief) a sostegno della posizione di Apple nella sua controversia in corso con l’FBI. L’obiettivo è quello di aiutare la Corte a capire perché è pericoloso costringere le aziende di tecnologia a compromettere volontariamente le proprie caratteristiche di sicurezza. Opporsi all’ordine dell’FBI vuol dire prendere posizione sulla sicurezza pubblica.

 

Per ulteriori dettagli in merito rimandiamo al blog post ufficiale di Denelle Dixon-Thayer, Chief Legal and Business Officer di Mozilla: https://blog.mozilla.org/blog/2016/03/03/standing-up-with-apple-to-fight-for-everyones-security/.

 

 

Advertise