Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg non è nuovo nel campo dell’elaborazione di sistemi di sicurezza. Ad inizio anno ci è arrivata voce della spesa di ben $16 milioni, in sicurezza, effettuata da Facebook per proteggere il CEO da “minacce specifiche” provenienti da utenti ed altre fonti. Inoltre, Zuckerberg ha assunto 16 bodyguards per tenerlo al sicuro quando è in casa. Oggi Zuckerberg ha rivelato inavvertitamente un altra misura di sicurezza, la quale è sorprendentemente semplice. 

Mark ha pubblicato un immagine celebrando i 500 milioni di utenti Instagram, un traguardo molto importante. Sullo sfondo della foto si vede un MacBook, dispositivo il quale dovrebbe essere quello del CEO, con microfono e webcam coperti da un nastro. Alcuni sostengono che la scrivania non sia la sua, ma in vari video e dirette appare sempre la stessa scrivania, quindi pensiamo che sia proprio il suo computer.

È sicuramente un sistema di sicurezza semplice e molto divertente che non ci saremmo mai immaginati di vedere da una figura così importante del campo della tecnologia e dell’industria dei social.

Se pensate che Facebook spenda troppo per la sicurezza del proprio CEO avete proprio ragione. Apple ha speso ben $209,000 per la sicurezza di Tim Cook nel 2015, mentre per il CEO di Amazon siamo a quota $1.6. Non credo che Tim Cook metta del nastro sulla webcam e sul microfono del suo Mac, forse è meno paranoico.

E voi, avete del nastro sulla webcam e sul microfono del vostro Mac? Io assolutamente no, ma devo ammettere che l’ho usato qualche volta ai tempi di Winzoz.

Advertise

1 commento

  1. e basta co sta paranoia dell’essere spiati… se non siete criminali di che cavolo vi preoccupate ???? bah a sto punto chiudetevi in una bolla di vetro e basta

Comments are closed.