Gorilla Glass SR+ offre nuovi resistenti vetri per smartwatch

Ad un mese di distanza dall’introduzione del Gorilla Glass 5 per smartphone, Corning ha oggi svelato il Gorilla Glass SR+ un nuovo vetro super-resistente per smartwatch. Nel 2015, Corning ha annunciato “Project Phire”, con il quale sarebbe stata in grado di creare un materiale per dispositivi mobili in grado di combinare la durabilità del Gorilla Glass con la resistenza ai graffi dello zaffiro. E ad un anno di distanza il Gorilla Glass SR+ fa il suo debutto sul mercato, combinando le due peculiarità.

Corning afferma che il Gorilla Glass SR+ è un vetro composito del tutto nuovo, che fonde la durezza, la chiarezza ottica e la sensibilità touch del Gorilla Glass con la “resistenza ai graffi che si avvicina alla resistenza degli orologi di lusso.”

Stando alla compagnia, Gorilla Glass SR+ offrirà il 70% in più di resistenza agli urti rispetto ai vetri alternativi offerti da aziende di terze parti. Inoltre, Corning afferma di essere in grado di offrire prestazioni ottiche migliori che permetteranno di allungare la durata della batteria e miglioreranno la leggibilità in situazioni di luce diretta grazie alla riflessione della superficie migliorata del 25%.

Non rimane altro adesso che aspettare e vedere quale compagnia adotterà per prima il Gorilla Glass SR+, il prodotto sarà disponibile da oggi e probabilmente i dispositivi ne saranno provvisti dall’anno prossimo.

Attualmente l’Apple Watch utilizza il vetro “Ion-X” per la variante Sport e vetro in zaffiro per le versioni in alluminio inossidabile ed Edition. Rimane da vedere se il Gorilla Glass SR+ di Corning risulta nettamente superiore a quello offerto da Apple sui propri dispositivi indossabili.

Alla luce degli accordi intrapresi tra Apple e Corning dalla nascita di iPhone, se il nuovo vetro “corazzato” risulterà essere valido, potremmo vederlo presto su Apple Watch.

Immagini tratte da 9to5mac







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
x

Check Also

Confermato sensore di impronte integrato nello schermo di iPhone 8?

TSMC si sarebbe fatta sfuggire qualche indiscrezione interessante, stando a DigiTimes, Apple sarebbe riuscita a integrare il Touch ID nel display di iPhone 8. Nel report si legge che iPhone sarà dotato di un sensore di impronte ottico che sarebbe in grado di occuparsi dell’autenticazione semplicemente toccando lo schermo del dispositivo con il proprio dito. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati