Infinity Monitor SopoNext

SopoNext Infinity Monitor: L’App che abbatte i Confini dello Schermo

Avete mai sognato di infrangere i limiti imposti dal vostro schermo rettangolare, mettendo in comunicazione i quattro lati del display tra di loro? Avete mai pensato quanto sarebbe comodo poter passare da un’estremità all’altra dello schermo senza dover attraversare l’intera interfaccia? Se sì, SopoNext ha esattamente l’App che fa per voi.

Se possedete un Mac, non è improbabile che abbiate scelto di affrontare una spesa così ingente per sviluppare la vostra professione con l’aiuto delle interfacce Apple. Se è vero che OS X resta ancora (nella maggior parte dei casi) uno dei sistemi operativi più stabili sul mercato, infatti, è indubbio come un numero sempre più elevato di professionisti decida di affidarsi alla Casa di Cupertino per portare avanti il proprio impiego, che sia con un software di architettura, di scrittura o di editing video che richieda un’elevatissima capacità di calcolo. Non è raro che chi lavora in uno qualunque di questi (o altri) settori, poi, spenda parte dei propri guadagni per acquistare un secondo schermo di lavoro… Ed è qui che Infinity Monitor di SopoNext entra in gioco a tutti gli effetti.

 

%name SopoNext Infinity Monitor: LApp che abbatte i Confini dello Schermo

Cursori in Loop

Senza troppi giri di parole, Infinity Monitor mette in comunicazione le quattro estremità di uno o più schermi permettendo al cursore di spostarsi in un loop continuo. Ciò implica che, se il vostro cursore si trova all’estremità destra dello schermo e volete accedere al Finder senza far troppa fatica, basterà continuare a muovere il mouse verso destra per ritrovarsi istantaneamente dall’altra parte dello schermo. Un tale vantaggio è particolarmente utile se siete soliti tenere bassa la sensibilità del mouse, magari perché il vostro lavoro richiede una precisione maniacale o anche solo perché non amate che il cursore sfrecci in giro per lo schermo. Com’è ovvio, tuttavia, una sensibilità troppo elevata rende particolarmente problematico l’utilizzo di Infinity Monitor, con il cursore che si trasferisce da una parte all’altra dell’interfaccia sfuggendo al vostro controllo diretto.

Hanno più fortuna, invece, i professionisti che scelgono di installare l’applicazione su un setup con due o più monitor: il software di SopoNext, infatti, supporta perfettamente i display multipli, e passare da un’estremità all’altra del vostro flusso di interfacce non è mai stato così semplice. Infinity Monitor risulta dunque un’App utile per chi lavora su più monitor contemporaneamente, ma potrebbe infastidire non poco chi non ha ancora esteso le proprie possibilità oltre un singolo display, diventando sostanzialmente inutile per gran parte degli utenti in quest’ultima categoria.

In entrambi i casi, comunque, chi deciderà di utilizzare Infinity Monitor avrà bisogno di una certa pratica per entrare nell’ottica del “loop continuo“; dopo un primo periodo di continui errori (e potenziali imprecazioni), gli utenti che si affideranno al software di SopoNext dovrebbero sentirsi perfettamente a proprio agio con le nuove potenzialità del loro desktop, arrivando a svolgere i propri compiti giornalieri con molta più fluidità.

 

%name SopoNext Infinity Monitor: LApp che abbatte i Confini dello Schermo

Infinity Monitor ha la sua icona dedicata nella barra dei menù

Un’App a Luci Verdi

Ma fino a che punto è possibile personalizzare la propria esperienza con Infinity Monitor? In realtà, com’è facile intuire, non c’è molto da poter cambiare una volta installata l’App, ma gli sviluppatori hanno fatto tutto il possibile per andare incontro alle esigenze di ogni tipo di utente anche con un software così semplice. Immaginate di utilizzare la funzione degli “Angoli Attivi” su OS X, o semplicemente di voler mantenere un angolo dello schermo “impenetrabile” per un qualunque motivo: l’App di SopoNext permette di scegliere quali angoli (e quali lati del rettangolo) includere nel loop, permettendo di fatto all’utente finale di scegliere quali sezioni dello schermo “sigillare” e quali lasciare aperte per il passaggio del cursore.

Un’immagine realizzata dagli stessi sviluppatori sarà esplicativa in tal senso:

 

%name SopoNext Infinity Monitor: LApp che abbatte i Confini dello Schermo

 

Non solo: con l’ausilio di una semplice shortcut da tastiera (che è possibile impostare in qualunque momento), l’utente potrà scegliere di attivare e disattivare le funzioni dell’App in maniera del tutto temporanea, decidendo se e quando utilizzare il software a seconda delle proprie esigenze:

 

%name SopoNext Infinity Monitor: LApp che abbatte i Confini dello Schermo

 

Sebbene l’App sia incredibilmente semplice e non abbia troppe caratteristiche da offrire, quindi, l’utente potrà comunque personalizzare l’esperienza adattandola al proprio ambiente di lavoro, un punto che va sicuramente a favore del “curioso” software sviluppato da SopoNext.

Utile, non indispensabile

Se possedete un monitor singolo su un iMac o qualunque altro computer desktop, probabilmente fareste meglio a stare alla larga da Infinity Monitor, che potrebbe portarvi nient’altro che frustrazione su uno schermo di dimensioni elevate. Nonostante il suo prezzo estremamente basso (soli €0,99 su AppStore), su un singolo monitor l’App di SopoNext si presenta più come un ostacolo che come una necessità vera e propria, a meno di possedere un MacBook su cui siete soliti lavorare esclusivamente tramite il trackpad incorporato. Infinity Monitor dà indubbiamente il meglio di sé in un ambiente lavorativo composto da due o più monitor, o in situazioni in cui la sensibilità del cursore resta al di sotto di un certo valore massimo; in caso contrario, però, sappiate che l’applicazione di SopoNext potrebbe farvi rimpiangere di aver speso anche soltanto un euro, anche se ciò non si deve certo a difetti di programmazione da parte del team di sviluppo.

Potrete trovare Infinity Monitor sul Mac App Store cliccando direttamente su questo link.

 

Non dimenticate di seguire Italiamac su Facebook e Twitter per non perdervi la nostra prossima recensione!






Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Antonino Lupo

Studente in Scienze della Comunicazione per Cultura e Arti all'Università di Palermo, utilizza senza vergogna i prodotti Apple da quando era piccino. Grande amante della Letteratura (quella con la L maiuscola), del Cinema (quello con la C maiuscola) e della Musica (quella con la M maiuscola), è al momento al lavoro su diversi progetti, tra cui la sceneggiatura di un film di fantascienza dal titolo "H.O.P.E.".
x

Check Also

Clips si aggiorna introducendo i selfie a 360 gradi

Apple ha rilasciato un importante aggiornamento per la sua app di video-making Clips la quale ha introdotto il supporto a iPhone X e non solo. Clips 2.0 presenta “Selfie Scenes” che sfruttando la nuova camera TrueDepth di iPhone X permetterà di aggiungere scene e sfondi in realtà aumentata alle spalle dell’utente. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati

Loading...