iOS 4.2, a Novembre saremo molto più Air.

ios42 1 iOS 4.2, a Novembre saremo molto più Air.

L’ultimo keynote di Steve Jobs ha portato nello store di Apple una nuova famiglia di iPod ma, non è passato di certo inosservato l’introduzione alla nuova release di iOS, ovvero la 4.2; molto attesa da chi ha un iPad che, finalmente passerà dalla versione 3.2.x alla ormai testata, versione 4.x. Le novità che porta in grembo questo upgrade sono molte, tra cui 2 che hanno un suffisso interessante, Air. iOS 4.2 avrà, AirPrint e l’AirPlay, il primo consentirà di stampare sfruttando il wireless; il secondo, darà l’opportunità di ascoltare i brani in streaming residenti in altri dispositivi che fanno parte della stessa rete.

ios42 2 iOS 4.2, a Novembre saremo molto più Air.

Altre novità accompagnano il nuovo iOS che migliorano notevolmente iPad, il multitasking, la possibilità di creare cartelle, la ricerca dei testi nelle pagine internet e altri accorgimenti che portano il tablet di Apple a essere sempre più vicino ad un computer. Voglio focalizzare le mie attenzioni sulle funzioni Air. Non sempre, quando accendiamo il nostro PC o iMac lo facciamo per lavorare, il suo utilizzo quotidiano spazia dall’ascolto della musica, visualizzazione delle foto, navigare su internet, partecipare ai Social Network e, moltissime volte, abbiamo la necessità di condividere i nostri documenti multimediali con altri computer. La Apple ha da tempo ideato la “Time Capsule“, ovvero un hard disk wireless che è nato per i backup ma che può essere utile anche come sistema di condivisione dati; queste potenzialità con i sistemi Air di iOS 4.2 hanno una certa affinità e numerose potenzialità.

ios42 3 500x281 iOS 4.2, a Novembre saremo molto più Air.

Se portassimo la libreria di iTunes dentro la Time Capsule e azzardo, anche quella di iPhoto, ci ritroveremo un iPad o un’iPhone, che potrebbe consultare tutti i file multimediali e i documenti che fino ad oggi erano visibili solo da nostro computer. La capacità di memorizzazione di un iPad sappiamo che è limitata fino ai 64Gb e, il dispositivo in questione costa parecchio, 699€ senza 3G, con AirPlay, questa limitazione passerebbe in secondo piano, in quanto tutti i nostri documenti sarebbero reperibili grazie al disco wireless di Apple; inoltre potremo anche consultare i documenti classici, foglio di calcolo, word text, presentazioni e, con AirPrint potremo stamparli… il tutto senza aver acceso il nostro computer.

ios42 4 iOS 4.2, a Novembre saremo molto più Air.

L’introduzione di queste 2 funzioni portano il tablet di Apple a essere un ottimo sostituto del computer per le operazioni di uso quotidiano, è noto che navigare su internet con il sistema touch è più intuitivo e se associamo la possibilità di, reperire qualsiasi nostro file multimediale (musica, video foto), visualizzare ogni tipo di documento editarlo e stamparlo (word text, fogli di calcolo, presentazioni, PDF); l’iPad diventa uno strumento utilissimo tra le 4 mura di casa. La strada per sostituire il computer è lunghissima e, non credo che Apple voglia percorrerla ma, è affascinante osservare come l’iPad potrebbe cambiare le abitudini quotidiane; adesso quello che manca è la sincronizzazione wireless ma, non è escluso, che sarà il prossimo passo di Apple e chissà, forse arriverà un’aggiornamento di Time Capsule che permetterà questa operazione.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Andrea Parisi

Andrea Parisi è utente Apple da oltre 5 anni e ama l’integrazione dei dispositivi made in Cupertino. Utilizza giornalmente il suo MacBook Pro e lo sfrutta fino al limite assieme "ad" iPhone e iPad. E' orgoglioso del suo iPod 2G che ancora oggi funziona perfettamente: una delle "magie" della casa della mela "morsicata". Il suo lavoro di “Consulente Informatico per le Aziende” lo porta a tenersi costantemente aggiornato verso tutte le nuove tecnologie a 360 gradi.
x

Check Also

Apple taglia i prezzi di iPhone, iPad e Mac in India

Apple si sta focalizzando nel mercato Indiano degli smartphone e a causa dei risultati non troppo positivi l’azienda di Cupertino ha tagliato i prezzi dei suoi prodotti del 7.5%. Il taglio dei prezzi è dovuto a una nuova legge Indiana “Goods and Services Tax” che offre una tassazione più vantaggiosa alle aziende permettendo così la diminuzione dei prezzi. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati