Chiusi due falsi Apple Store in Cina

fake Apple store china  Chiusi due falsi Apple Store in Cina

I due Apple Store in questione erano identici a quelli della casa di Cupertino. A scoprire il plagio non è stata la Apple bensì una blogger Americana. Infatti i due falsi Apple Store sono stati chiusi dopo che BirdAbroad ha pubblicato quello che aveva scoperto sul suo sito internet. La notizia è

stata subito ripresa dai media mondiali, arrivando perfino alle orecchie del governo di Pechino, che da subito ha ordinato un’indagine per verificare le licenze dei rivenditori. E’ bastata un semplice ricerca sul sito della casa di Cupertino, dove hanno potuto notare che Steve Jobs in Cina ha aperto soltanto 4 Apple Store, 2 a Pechino e 2 a Shangai. Uno dei Titolari si è cercato di difendere, specificando che la merce è originale ed ha gli stessi prezzi della casa madre, anche se il negozio non è autorizzato. Si è fatto sentire anche un impiegato del fake Apple Store di Kunmink, dicendo testuali parole “Vogliamo solamente fare un buon lavoro. L’unica cosa che mi interessa è vendere prodotti Apple autentici, ed essere sicuri che i nostri clienti non torneranno per lamentarsi della qualità dei loro prodotti”.

 







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Vincenzo Molè

x

Check Also

Allarme bomba all’Apple Store di Birmingham

L’Apple Store di Birmingham, Inghilterra, è stato temporaneamente evacuato a causa di un pacco sospetto trovato dagli impiegati il quale si è pensato in un primo momento contenesse un ordigno esplosivo. I clienti sono stati subito fatti sfollare e la polizia ha creato un cordone di sicurezza intorno all’edificio. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati