Snapheal Pro: effetto “clone” e pulitura foto senza sforzi su mac

immrilevanzasnapheal 620x230 Snapheal Pro: effetto clone e pulitura foto senza sforzi su mac

Abbiamo provato per voi Snapheal Pro,  una simpatica applicazione di post-produzione fotografica disponibile per Mac a pochi euro.

Il programma può essere utilizzato stand-alone, oppure essere integrato come plugin in svariati altri prog, come ad esempio Aperture.

È un editor molto semplice da utilizzare,  l’interfaccia è molto intuitiva anche per chi non sia del mestiere. Oltre ad i classici controlli di luminosità contrasto saturazione ecc.. abbiamo a disposizione uno strumento che farà la gioa di chi non vuole avventurarsi nei meandri oscuri di photoshop (ed i relativi costi): il tasto “CANCELLA”.

Si tratta in poche parole, di una sorta di “timbro clone” (per i non adetti ai lavori, il timbro clone è uno strumento di photoshop che permette di correggere le magagne di un’immagine, andando a sostituirne delle porzioni rimpiazzandole con delle altre molto simili prese dall’immagine stessa).

Prima di “cancellare” il dettaglio che ci interessa, lo dobbiamo selezionare e poi decidere la tipologia di algoritmo da applicare. Credetemi: molto più semplice a farsi che a dirsi.

 

Le applicazioni di Snapheal Pro: possiamo iniziare con l’eliminazione di soggetti di disturbo nella nostra foto (se fotografando Piazza San Marco a Venezia, vi passase mai in mezzo un piccione di troppo…) o correggere ad esempio le imperfezioni della pelle della vostra salamandra domestica.

OVVIAMENTE, non si tratta di uno strumento professionale (scordatevi che esista al mondo, un algoritmo per risolvere tutti i vostri problemi con un click, che sia più efficace del vecchio sano olio di gomito) MA, vista l’orgia digitalfotografica che ha investito il nostro Pianeta di recente, questo programmino potrebbe essere una manna per molti.

slide1 620x226 Snapheal Pro: effetto clone e pulitura foto senza sforzi su mac

Io l’ho provato per qualche giorno… e l’impressione è generalemente positiva per un utenza anche amatoriale. Lo strumento clone, da il meglio di se eliminando piccoli dettagli su sfondi omogenei. Al posto della selezione eliminata, incolla una miscela di pixel abbastanza coerente, a volte riesce addirittura a riprodurre decentemente linee rette. Nello specifico: se avete il famoso piccione tra voi ed il campanile di San Marco, eliminandolo (il piccione) potreste avere la fortuna di non rovinare i muri perimetrali del campanile. Va da se, che più è complessa e dettagliata la parte da ricostruire, più fatica farà il programma a metterci una pezza.

Mi ha davvero stupito nella pulizia della pelle: invece di perdere ore con doge&burn o tibri vari, potete ottene discreti risultati in pochi click.

 

Non vi resta che scaricare il trial di 15gg e provarlo (per credere). La versione completa si acquista in questa pagina.

 







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Alberto Moschini

x

Check Also

Recupera i dati persi su iOS grazie ad iMyFone D-Back

Sono tante, purtroppo, le volte in cui non riusciamo ad accedere ad i nostri dati sullo smartphone o sul tablet. Può capitare che il nostro device si blocchi, che ci sia un problema software o che non ricordiamo più la password per sbloccarlo. Per ovviare a questo problema su iOS, iMyFone ha sviluppato un software chiamato iMyFone D-Back, vediamo come funziona. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati