Il film di Steve Jobs è un flop: ultima fatica di Danny Boyle ritirata da oltre 2.000 cinema

Il film di Steve Jobs aveva tutte le carte in regola per diventare uno dei maggiori successi al botteghino nelle ultime settimane di quest’anno: recensioni positive, commenti del cast e opinioni varie su Rotten Tomatoes facevano pensare a un film che sarebbe stato un’esplosione di incassi, ma sembra che il destino abbia in serbo qualcos’altro per l’ultima fatica di Danny Boyle e Aaron Sorkin.

Stando a un articolo di MacRumors, infatti, il film è stato ritirato da poco da oltre 2.000 sale cinematografiche sparse per gli Stati Uniti, contro il totale di lancio di “sole” 2.411 sale in giro per la Federazione Americana. Ciò è dovuto principalmente agli incassi scarni della pellicola, scesi del 69% rispetto alla scorsa settimana e ora giunti a un totale settimanale di soli $823.000.

 

steve jobs film 2015 universal 07 620x257 Il film di Steve Jobs è un flop: ultima fatica di Danny Boyle ritirata da oltre 2.000 cinema

 

Eppure, il debutto del film di Steve Jobs nelle sale statunitensi era stato tutt’altro che disastroso: quando la pellicola è stata rilasciata in un numero limitato di sale in giro per il Paese, infatti, il film-tributo di Boyle e Sorkin aveva raggiunto una cifra tra i 15 e i 19 milioni di dollari soltanto nella sua settimana di debutto e soltanto a Los Angeles e New York.

Quando il film è stato rilasciato in giro per tutto il Paese, tuttavia, i risultati sono stati piuttosto deludenti, con Steve Jobs piazzato soltanto al settimo posto nella classifica del box-office di fine settimana e con un incasso di circa $7.3 milioni nei primi tre giorni.

Nonostante ciò, ci sono ancora delle voci su una possibile nomination di Michael Fassbender e Kate Winslet agli Academy Awards 2016. Se i due attori venissero effettivamente nominati per partecipare alla Notte delle Stelle, dunque, non è improbabile che il film possa essere trasmesso nuovamente nelle sale Statunitensi man mano che ci si avvicina alla cerimonia, prevista per il 28 Febbraio 2016.

Non dimenticate di seguire Italiamac su Facebook e Twitter per rimanere aggiornati su tutte le novità del mondo Apple!






Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Antonino Lupo

Studente in Scienze della Comunicazione per Cultura e Arti all'Università di Palermo, utilizza senza vergogna i prodotti Apple da quando era piccino. Grande amante della Letteratura (quella con la L maiuscola), del Cinema (quello con la C maiuscola) e della Musica (quella con la M maiuscola), è al momento al lavoro su diversi progetti, tra cui la sceneggiatura di un film di fantascienza dal titolo "H.O.P.E.".
  • Carlo Floris

    Io non ho ancora capito cosa succede al mercato americano dei film.
    Ad esempio, perché dovrei vederlo? Non era già uscito nel 2013 “Jobs”, e lo stesso non mi ha entusiasmato. Dovrei ripetere questo errore ancora?
    Ora tralasciando il fatto che fare un film su questo personaggio così ;enigmatico, eccentrico ed eclettico, sia già un’impresa. In più ora ci tocca rivedere un’altro tipo di visione, e forse il trailer promette… Cioè solita storia, solite cose.
    Come è già stato per Spiderman, o Hulk… Caro Mercato Americano… Carissimo… Ci saranno mai novità degne? O continuerai a progettare film uguali, che rimarranno tali anche se cambi attore?
    E lo dico da uno che segue Game of Thrones.

    • Antonino Lupo

      Il Cinema Americano sta vivendo un po’ il problema che affligge anche il mercato dei videogiochi attuale: una crisi creativa iniziata con la scorsa generazione multimediale e che continua ad andare avanti ancora adesso.

      Personalmente ho i miei dubbi che sviluppatori e sceneggiatori abbiano tratto dal cinema e dai videogiochi tutto ciò che poteva essere tratto (e parlo da scrittore di storie). Secondo me le idee originali possono ancora nascere, ma il problema, al giorno d’oggi, è uno solo: chi le apprezzerebbe?

      Ormai si dà spazio alla vendita, più che all’innovazione, al portafogli prima che al cervello; e la stessa Apple si è rivelata parte di questa depressione creativa fin dalla morte di Steve Jobs, sfortunatamente.

      Poi, è ovvio, è solo un mio punto di vista!

      • Carlo Floris

        Purtroppo concordo con te. Siamo in un momento che non lascia la fantasia, e cerca di spremere quello che può.
        In parte è colpa nostra, senza ombra di dubbio. Però continuo a essere speranzoso.

x

Check Also

Steve Jobs Theater pronto per l’evento del 12 Settembre

Pare proprio che lo Steve Jobs Theater sia pronto e grazie a un nuovo video ripreso dal pilota di droni Duncan Sinfield possiamo averne un assaggio in anteprima. Nel video si vedono camminare e sostare alcuni dipendenti dei pressi del nuovo auditorium e si notano anche i progressi del campus. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati