L’Apple Watch di prossima generazione potrebbe arrivare prima di quanto possiamo aspettarci, almeno questo è quanto affermano alcune voci di corridoio. Potremmo vedere la nuova versione dell’orologio al WWDC di Giugno e la versione Sport potrebbe essere il 40% più sottile dell’attuale generazione.

Prima di iniziare a mettere da parte i vostri soldi per un nuovo super-sottile Apple Watch, dobbiamo dirvi che il rumor in questione proviene da Brian White, il quale è stato soprannominato il “Nostradumbass” degli analisti a causa della sua bassa veridicità delle sue analisi condotte.

Si legge che White ha fatto un giro tra i fornitori Asiatici di Apple dai quali è riuscito a carpire informazioni utili sui piani di Apple.

Infatti, ciò che è riuscito a scovare è che il nuovo Apple Watch sarà aggiornato nei prossimi due o tre mesi. Il nuovo modello sarà svelato, o almeno dovrebbe essere svelato, all’Apple Worldwide Developers Conference quest’anno, stando a ciò che ha riportato MacRumors:

Siamo venuti a conoscenza che la nuova versione di Apple Watch non arriverà a Settembre insieme ad iPhone 7, ma è più probabile che arrivi entro i prossimi 2-3 mesi, e quindi avrebbe senso penare che Apple lo presenti al WWDC di Giugno. Crediamo inoltre che Apple Watch 2 possa essere il 20-40% più sottile dell’attuale generazione.

In passato, il CEO di Apple Tim Cook, ha messo in guardia gli investitori per non leggere e non credere soprattuto le notizie provenienti dai suoi fornitori, e White non è l’unico giornalista strapagato di Wall Street che da previsioni errate.

 

Mesi fa abbiamo sentito parlare di una prova di produzione avviata da Quanta riguardante Apple Watch 2. E precedenti rumor avevano supposto che l’Apple Watch 2 sarebbe stato presentato all’evento di Marzo.

Per essere sicuri di quanto appena letto sopra, dovremo aspettare fino a metà Giugno, nonappena Apple darà il via al suo WWDC. Inoltre ci aspettiamo che allo stesso evento, l’azienda di Cupertino, sveli i nuovi MacBook e MacBook Pro insieme ai suoi nuovo sistemi operativi mobili e desktop.

Immagini tratte da CultOfMac

Advertise