Apple abbandonerà il supporto di QuickTime per Windows, stando a quanto riportato ieri dall’azienda Trend Micro, la quale ha trovato un paio di nuove vulnerabilità nel software.
Un nuovo documento di supporto rilasciato sul sito Apple guiderà gli utenti Windows nella disinstallazione del programma. Per quanto riguarda gli utenti Mac, non c’è da preoccuparsi in quanto è immune da qualsiasi problema.

Trend Micro, durante la sua ricerca di vulnerabilità di tipo Zero Day ha scoperto due bug critici che affliggerebbe gli utenti Windows che utilizzano QuickTime,  ZDI-16-241 e ZDI-16-242. “E siccome Apple non offrirà più alcun aggiornamento di sicurezza per QuickTime su Windows, queste vulnerabilità non verranno mai patchate.”

Trend Micro ha fatto presente ad Apple questi bug lo scorso Novembre e Reuters ha riportato che il governo degli Stati Uniti, alla luce del report della suddetta azienda, ha consigliato agli utenti Windows di disinstallare QuickTime.
L’ultimo aggiornamento del suddetto programma è stato rilasciato lo scorso Gennaio.

Voi, utilizzavate sulle vostre macchine Windows, QuickTime Player?

Immagini tratte da iDownloadBlog

Advertise

1 commento

  1. Io lo uso ancora, ma solo per la codifica dei video renderizzati con Cinema 4D e Premiere, raramente l’ho usato come player, soprattutto oggi che il plugin per il browser non esiste più.

Comments are closed.