KGI: Con il Note 7 fuori produzione Apple potrebbe vendere 5-7 milioni di iPhone in più

Con il Note 7 ormai uscito fuori produzione, Ming Chi Kuo della KGI Securities si aspetta che Apple possa ricevere una fetta degli utenti Samsung insoddisfatti facendo così aumentare di circa 5-7 milioni le vendite di iPhone. 

Secondo una recente indagine di mercato riportata da MacRumors, Apple e l’azienda manifatturiera di dispositivi Cinesi Android, Huawei, risulterebbero i primi a beneficiare della rimozione dal mercato dei Note 7, con un incremento di vendite dei modelli di iPhone 7 Plus grazie alle specifiche della nuova camera.

Ecco un estratto:

Consumers that have switched from Note 7 to iPhone after the recall and halted production can be identified as having the following characteristics: (1) no trust in the Samsung brand anymore; (2) could be former iOS users; (3) like dual camera feature; and (4) like the subsidy packages of telecom operators (iPhone 7 and 7 Plus were the most promoted flagship models in September).

Pare che Kuo pensi che Apple sia il maggior beneficiario di questa recente eliminazione e secondo quanto riferito, gli ex-utenti di Note 7 avrebbero intenzione di passare ad iPhone 7 Plus se non lo hanno già fatto.

 

Con l’arrivo del Mate 9 di Huawei, il quale è programmato per arrivare sul mercato a fine anno anch’esso con una camera a doppia lente, sarà interessante vedere lo scontro tra titani.

Da non dimenticare il recente lancio dei Pixel, Pixel e Pixel XL by Google, i quali risultano già “out-of-stock”, ma Google già pianifica di incrementare la produzione visti i problemi con Note 7.

Insomma, cosa succedere sul mercato con l’eliminazione dei Note 7? Chi sarà il brand che riuscirà ad accaparrarsi più utenza?

Immagini tratte da iDownloadBlog







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l’Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all’hardware.

Loading...