Steve Savoca lascia Spotify per Apple Music

Steve Savoca, vice presidente dei contenuti di Spotify, è entrato a far parte del team di Apple Music. Assunto da Apple a Gennaio si occuperà delle stesse mansioni che ricopriva nella precedente compagnia.
Stando a Business Insider, Savoca è responsabile delle relazioni tra le etichette ed Apple Music e si sta occupando di prendere accordi con case discografiche fuori gli States.

Apple e Spotify sono in competizione per quanto riguarda il mercato dello streaming musicale e attualmente Spotify è in testa con il doppio degli iscritti, ben 40 milioni.

Pare però che Apple Music non sia sufficientemente competitiva nel raggruppamento dei brani e nell’organizzazione delle playlist ma si sta invece focalizzando su una versione modificata del programma televisivo MTV, ovvero offrendo musica e video “all-in-one”.

Jimmy Iovine, direttore di Apple Music, ha affermato quest’anno: “quello che stiamo cercando di creare è un esperienza culturale pop che includa sia audio che video.”

Ma le parole di Iovine non sono state prese alla lettera e la collezione di Apple Music è molto più vasta. Offrendo la stessa libreria musicale di Spotify, con alcune esclusive, il servizio di Apple non riesce ad emergere sbaragliando la concorrenza.

L’esperienza di Savoca potrebbe essere di prezioso aiuto per l’azienda di Cupertino e non ci rimane che aspettare per vedere quali sorprese ci riserverà il futuro.

Immagini tratte da MacObserver







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware. Sviluppatore incallito con svariate app pubbliche in App Store, la più celebre: ZTL City con svariate migliaia di download e nella TOP 10 delle app più scaricate in categoria Navigazione.
Loading...