iPhone X sold-out in meno di dieci minuti

Se non siete riusciti ad accaparrarvi il vostro iPhone X durante i primi minuti di pre-ordine ormai è troppo tardi, 5-6 settimane di attesa. Ma non è detta l’ultima parola! Potete ancora optare per fare la fila presso gli store fisici il 3 Novembre e provare ad acquistarne uno.

Apple questa mattina ha aperto i pre-ordini e in meno di 30 minuti i tempi di consegna previsti sono slittati a 4-5 settimane, nonostante siano risultati sold-out molto prima.

Non è la prima volta che i server di Apple abbiano mandato in crisi gli utenti. Diversi fan non sono stati in grado di accedere allo store online sia da desktop che da app mobile, non prima che i dispositivi risultassero sold out. Risulta infatti che dopo 8 minuti i tempi di consegna fossero già previsti per 2-3 settimane.
In meno di 20 minuti invece tutti i modelli non risultano disponibili prima di 4-5 settimane. Effettivamente Apple ha avuto dei ritardi nella produzione a causa dei sensori per il Face ID, un collo di bottiglia che sarebbe stato risolto meno di un paio di settimane fa.
Stando a un recente report, 2-3 milioni di iPhone X sarebbero disponibili per il giorno del lancio e Apple sarebbe in grado di produrre solamente 20 milioni, rispetto ai 40 previsti, prima della fine del 2017.
Come anticipato sopra, se non siete arrivati in tempo al pre-ordine potete sempre provare a recarvi il 3 Novembre in un Apple Store e fare il turno fisico. Non dimenticate però che chi ha la prenotazione avrà la priorità.






Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware. Sviluppatore incallito con svariate app pubbliche in App Store, la più celebre: ZTL City con svariate migliaia di download e nella TOP 10 delle app più scaricate in categoria Navigazione.
Loading...