Ebbene si, Apple ha rincarato il prezzo della linea Mac in ben 7 paesi, ma non è colpa di Cupertino questa volta.
I clienti dell’Australia, Brasile, Malesia, Messico, Nuova Zelanda, Norvegia e Tailandia pagheranno circa il 20% in più per avere un nuovo MacBook, MacBook Air, MacBook Pro, Mac Pro e Mac mini a causa dell’oscillazione globale della valuta legata all’economia mondiale. 

screen shot 2015 10 13 at 13 35 18 3 Apple rincara i prezzi dei propri Mac in ben 7 paesi

In Nuova Zelanda, per esempio, un MacBook Air adesso ha un prezzo che oscilla tra i $5,199 e $2,199, un prezzo un po’ differente se comparato ai precedenti prezzi di vendita di $1,399 fino ai $1,799. In Brasile invece, il costo dello stesso prodotto è stato portato da ben $5,899 a $7,699 ed ancora da $8,499 a $11,499. Altri paesi hanno anche mostrato simili aumenti di prezzo, anche l’Italia è uno tra questi.

È un problema non indifferente per Apple, che ha generato molti pareri negativi tra i clienti. E voi cosa ne pensate? Alla luce di questo aumento di prezzo, acquistereste i nuovi Mac ?

Immagini tratte da CultOfMac

Advertise

1 commento

Comments are closed.