Se per mancanza di spazio o per comodità vi siete affidati ai cloud, Google Drive, Dropbox o altri servizi, per l’archiviazione dei vostri dati allora sarete felici di sapere che c’è un utility per Mac che vi permetterà di gestirli tutti direttamente dal Finder come se fossero dei veri e propri dischi montati. 

CloudMounter supporta Dropbox, Google Drive, Amazon S3, Microsoft OneDrive, (S)FTP, WebDAV e server OpenStack Swift nel Finder, permettendo di gestire tutti questi servizi contemporaneamente e come se fossero un disco locale.

italiamac italiamac schermata 2018 08 03 alle 12.33.20 CloudMounter: Gestire tutti i cloud tramite il Finder del Mac non è mai stato così semplice

Perché CloudMounter è comodo?

Se disponete di un MacBook Pro con 128GB o 256GB di SSD e disponete di un abbonamento online su uno o più siti di archiviazione dati online allora potrete finalmente gestire i vostri file senza dover passare da browser.

Inoltre, mi piace molto la possibilità di poter impostare nelle preferenze di Safari la posizione di Download dei file in uno dei cloud collegati tramite CloudMounter in modo da non dovermi più preoccupare dello spazio disponibile sul mio MacBook Pro.

Quali sono le funzionalità di CloudMounter?

L’azienda ha integrato una funzionalità di criptatura dei dati, parziale o completa, salvati sul cloud. Quindi, una volta collegato il servizio cloud al programma si potrà decidere o di criptare tutti i file presenti sul sito di archiviazione online oppure solo i dati che verranno aggiunti dal momento in cui si attiva la funzionalità in poi.

italiamac italiamac schermata 2018 08 02 alle 18.55.38 CloudMounter: Gestire tutti i cloud tramite il Finder del Mac non è mai stato così semplice

È chiaro che qualsiasi file sincronizzato utilizzando CloudMounter risulterà immediatamente disponibili su tutti gli altri dispositivi, proprio come se l’operazione fosse fatta via browser senza alcuna perdita di velocità o di qualità.

Se siete interessati a scaricare CloudMounter lo trovate nel Mac App Store del tutto gratuitamente, ma potrete utilizzare soltanto: Google Drive, OneDrive e DropBox mentre pagando un acquisto in-app da €9.99 o €28.99 potrete avere il servizio per tutti gli altri servizi cloud riportati sopra per tre mesi o un anno.

E voi, avete già utilizzato in passato CloudMounter? Fateci sapere cosa ne pensate.

Advertise