Virtual Box 4: una valida alternativa a Boot Camp

virtualbox Virtual Box 4: una valida alternativa a Boot Camp

Per gli utenti che utilizzano Windows con Boot Camp, esiste una valida alternativa che permette di utilizzare Windows o Linux simultaneamente a Mac OS X.

Con pochi semplici passi è possibile installare il proprio sistema operativo Windows o Linux in un ambiente virtualizzato: VirtualBox si occuperà di creare un ambiente del tutto simile ad un Personal Computer per permetterne l’installazione. Non sarà quindi più necessario riavviare il proprio sistema per eseguire Windows.

La procedura di installazione del sistema operativo, una volta lanciata l’applicazione, è molto semplice: basta fare clic sul pulsante “Nuova” e seguire la procedura guidata; verrà quindi richiesto il nome da assegnare alla macchina virtuale, di selezionare il disco di installazione Windows o l’immagine ISO Linux, il quantitativo di memoria RAM da assegnare alla macchina e la posizione di salvataggio del disco virtuale (io ho scelto, per Windows, un veloce disco esterno Firewire).

Oltre alla possibilità di installare quasi tutte le versioni di Windows e Linux, si può virtualizzare Mac OS X Server. Dalla macchina virtuale sarà poi possibile accedere direttamente ai documenti che risiedono sul nostro Mac tramite l’utile funzionalità di condivisione.

L’applicazione è stata recentemente aggiornata alla versione 4 con notevoli migliorie e, di questo passo, darà del filo da torcere alle soluzioni commerciali della concorrenza come Parallels e VMWare.

VirtualBox è un software prodotto da Oracle, scaricabile ed utilizzabile gratuitamente sotto licenza GPL (software libero).







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Maurizio Orani

Loading...