Google apre il servizio di Person Finder, a seguito del disastro in Giappone

person finder Google apre il servizio di Person Finder, a seguito del disastro in Giappone

Questa mattina, purtroppo, da tutte le testate giornalistiche è giunta la triste notizia che un violentissimo terremoto (di magnitudo 8,9) ha abbattuto il Giappone, più precisamente nei pressi di Tokyo. Moltissime le vittime, e i danni subiti sono ingenti. A contribuire alla devastante distruzione, inoltre, è intervenuto anche uno tsunami dirompente.

Per i giapponesi, o coloro che hanno parenti o amici che si trovano nel paese del sol levante, Google si è subito mossa per attivare un servizio web, in grado di aiutare a trovare i propri famigliari o conoscenti dispersi, denominato Person Finder: 2011 Japan Earthquake.

Il sito web è disponibile sia in lingua inglese che in lingua giapponese, e include la possibilità di richiedere informazioni su persone, permettendo inoltre di inserire segnalazioni su individui di cui si conosce lo stato.

Al momento, sembra che il database messo a disposizione da Google disponga già di quasi 7.000 segnalazioni.

Il servizio di Person Finder era già stato lanciato da Google nel 2010, in occasione del terremoto avvenuto ad Haiti, e da allora è stato riutilizzato per altri disastri.

Poiché il progetto di Google permette a chiunque di inserire informazioni su qualsiasi individuo, c’è il rischio che vengano fornite informazioni errate, come già avviene per programmi televisivi maggiormente controllati come “Chi l’ha visto?”. Speriamo però che possa essere utile a tutte quelle persone che hanno perso i contatti con i loro cari.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Maurizio Orani

Loading...