Apple store nel centro di Firenze entro il 2014 (?)

Oggi parlo in breve di un argomento che mi tocca personalmente in quanto fiorentino: la situazione Apple nella mia città natale.

Apple I Gigli Apple store nel centro di Firenze entro il 2014 (?)

Al momento l’unico Apple Store ragionevolmente vicino al capoluogo toscano si trova all’interno del centro commerciale “I Gigli” di Campi Bisanzio ed ha aperto il 13 Agosto 2011; la posizione, molto vantaggiosa per Apple, non è poi così comoda per gli abitanti di Firenze. io stesso, quando ho avuto bisogno di fare una visita al Genius Bar, ho dovuto mettere in conto di consumare così un intero pomeriggio per una riparazione di 15 minuti ed ecco che l’efficienza degli umpa-lumpa in maglietta blu che diligentemente servono al banco diventa abbastanza irrilevante, alla fine della giornata avevo comunque perso varie ore. Il peggio è successo all’inizio del 2012, quando a causa di un fastidioso problema al monitor del mio MacBook Pro 15″, che non si apriva correttamente, mi è stato chiesto di tornare 3 giorni dopo per la sostituzione del case (un lavoro in effetti non da poco); passate 72 ore, con la precisione di un orologio svizzero arriva la chiamata: devo tornare a Campi Bisenzio, mi armo di pazienza e parto fiducioso. Purtroppo cambiare un guscio UniBody non è cosa semplice e sarei dovuto tornare il giorno dopo a prendere il computer -disperazione-

Potreste pensare che almeno comprare un Mac sia più semplice a Firenze, la risposta è “NI”; ovviamente si trovano varie configurazioni standard in negozi come Euronics, o Media World, ma se volete ordinare un modello con più RAM, un SSD più capiente e una GPU più potente le uniche opzioni rimangono l’Apple online store e il negozio DataPort in Via Fra’ Giovanni Angelico e l’unico reseller autorizzato del centro storico, “Uno” in Via Dei Pucci, ha recentemente chiuso; è poi importante non dimenticare che è diritto del consumatore ricevere almeno due anni di garanzia gratuita dal negozio che ha venduto la merce (questo appuntatevelo nel caso non lo sapeste già e stampatelo, portatevelo dietro se qualche negozio fa storie e contestate, è un vostro diritto), questo significa che nel caso io decida di acquistare un iMac da Euronics, Apple provvederà comunque a erogare un anno di assistenza gratuita, ma oltre quel termine la responsabilità di farsi carico degli oneri di riparazione spetta a Euronics, inutile ricordare quanto più semplice sia ricevere assistenza, anche per piccoli problemi, in un Apple Store piuttosto che in un qualunque altro negozio. Comprate direttamente da un Apple Store e quello stesso negozio accoglierà il vostro Mac in panne gratuitamente al Genius Bar per due anni, senza bisogno di Apple Care.

Dataport 620x253 Apple store nel centro di Firenze entro il 2014 (?)

Ora che vi ho scassato le scatole a sufficienza con le mie lamentele forse vi sarete chiesti: perché questo non si butta da un ponte? perché Apple non ha ancora un negozio nel centro di Firenze? Non gli conviene?

Il problema è che Apple uno store in piazza Della Repubblica lo vuole da anni, lo stesso Steve Jobs aveva espresso questo desiderio, ma gli edifici medioevali di una città cresciuta stretta dalle sue stesse mura, oggi abbattute, sono pochi, piccoli e di recente molto ambiti dai grandi marchi e così l’ex cinema Gambrinus è diventato un Hard Rock Café, la libreria Edison è stata chiusa nel 2012 ed è da poco diventata Feltrinelli RED (tra le polemiche di molti); in entrambe i casi circolarono voci su una possibile comparsa della melina illuminata sotto il porticato, mai divenute realtà e almeno nel caso degli spazi della libreria Edison per ragioni (secondo il sottoscritto) anche valide.

Eccoci quindi nell’autunno del 2014, chiudono gli uffici della BNL giusto accanto a Feltrinelli e questa volta è probabile che Apple riesca a strappare l’accordo: per fortuna le banche non sono ancora considerate spazi culturali, quindi…

È il Corriere Fiorentino questa volta a far circolare le prime voci, saranno vere? Leggete qui e ditemi pure che ne pensate!







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Francesco Barbieri

Francesco Barbieri, fiorentino, si appassiona fin da bambino ai computer, che si diverte a smontare e osservare (e all’inizio distruggere); col tempo impara a conoscerli, ripararli e modificarli, approdando inevitabilmente al Mac. È appassionato di elettronica di consumo, videogiochi e social networking, mantiene un canale YouTube dove discute dei suoi progetti (e inevitabili disastri).
x

Check Also

La ricarica wireless per AirPods costerà 69 dollari?

Durante il keynote del 12 settembre, Apple ha presentato la ricarica wireless su iPhone X, iPhone 8 ed 8 Plus ed Apple Watch Series 3. Oltre a questi tre nuovi dipositivi, la ricarica wireless coinvolge anche le AirPods. Per funzionare però, le cuffie di Apple avranno bisogno di un accessorio che ha un costo di 69 dollari. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati