Photo Sense, migliora e applica effetti alle tue foto automaticamente

In molti casi le immagini che scattiamo non sono sempre brillanti, soprattutto oggi che facciamo foto con qualsiasi tipo di dispositivo e in situazioni di luce non sempre ottimali. Capita anche di avere numerose foto da voler ottimizzare ma poco tempo per farlo. In questo caso ci viene in aiuto VeprIT Photo Sense, un’applicazione per Mac orientata fortemente all’automazione del processo, anche ripetitivo.

L’app si focalizza sull’ottimizzazione automatica con un motore di rendering e analisi che svolge egregiamente il compito, ma ovviamente in alcuni casi è preferibile agire manualmente su tutti i parametri e anche in questo caso l’interfaccia ci viene in aiuto con una grande quantità di opzioni inserite in modo pratico nella finestra di editing.

La vera potenza del software sta nelle azioni in batch che consentono il miglioramento e l’editing di grandi quantità di fotografie. Il flusso di lavoro può sfruttare il motore automatico di miglioramento oppure agire con i parametri impostati manualmente, usando consecutivamente i dati da noi selezionati.

Ma il solo miglioramento o la sola regolazione di colore, saturazione, etc, spesso non basta, a volte si rende necessario anche il ridimensionamento o addirittura la conversione di formato grafico. Il software permette di automatizzare anche queste operazioni, che se sono semplici e veloci quando lo facciamo manualmente con poche foto, avendo decine di immagini, meglio avere sotto mano un sistema in batch. Bene, anche in questo caso VeprIT Photo Sense ci mette a disposizione tutta la sua velocità, perchè fra le varie funzioni ci sono anche quelle di esportazione da un formato all’altro e di ridimensionamento e anche in questo caso si possono lanciare lunghe code, magari con cartelle di decine e decine di file.

I ragazzi di VeprIT dichiarano di aver sviluppato un algoritmo di miglioramento esclusivo, studiato durante i 4 anni di lavoro nel campo della fotografia professionale. Ma allo stesso tempo dichiarano di aver implementato le due forme di utilizzo (automatico o manuale) perchè a volte il fattore umano può dare risultati più adatti alle proprie aspettative. Ma non è tutto, perchè il sistema automatico in realtà è adattabile aumentando e diminuendo l’intervento dell’algoritmo, rimanendo sempre automatico, ma con possibilità di intervento inline.

Tutto questo è disponibile in due versioni per Mac con la versione full e la versione lite (che ha qualche funzione in meno ma costa un decimo) e due versioni per iOS (iPad e iPhone), tutte e tre le versioni sfruttano l’algoritmo di ottimizzazione studiato dagli sviluppatori in modo egregio. Sul sito ufficiale tutte le informazioni e i link per l’aquisto.

Qui sotto il video ufficiale della app







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Redazione

Italiamac is one of Italy’s leading Mac communites, officialy recognised by Apple as an Apple User Group. Established in 1996, it has flourished into the biggest Apple-related news site in Italy. With the forum having produced over 5 million posts from nearly 100,000 members, there aren’t many places better than Italiamac to discuss and promote your Apple-related business, services, and opinions in Italy
x

Check Also

Apple è stata hackerata? La smentita ufficiale

Ieri vi abbiamo riportato la notizia secondo la quale Apple sarebbe stata hackerata e circa 600 milioni di account iCloud sarebbero a rischio. In un documento pubblicato da Fortune, Apple avrebbe smentito il tutto affermando che nessuno ha fatto breccia nei propri sistemi e che tutti i dati utente sono al sicuro. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati

Pin It on Pinterest

Share This