cpu-arm

Una sorpresa più che una notizia è quella condivisa oggi da MacRumors la quale ha appreso da un documento interno distribuito agli Apple Store e ai centri Apple autorizzati. Pare infatti che i Mac, sia notebook che desktop, acquistati in Australia o Nuova Zelanda sono coperti da ben tre anni di garanzia evitando così l’acquisto dell’estensione di garanzia AppleCare. 

Attualmente Apple offre una garanzia di 24 mesi, ovvero due anni, sui suoi prodotti che siano Mac, iPhone o iPad. Se foste rimasti alla garanzia limitata di un anno sui prodotti Apple vogliamo ricordarvi che ormai da diversi anni, acquistando un prodotto tramite il negozio online di Apple o presso un Apple Store fisico, è possibile godere di ben due anni di garanzia. E se lo acquistate al di fuori di Apple? Un anno sarà comunque offerto da Apple e il secondo dal venditore.

La nuova policy per la garanzia entrerà in vigore da oggi, 13 Dicembre 2017.

I componenti che rientrano in garanzia sono:

  • Display
  • Batteria
  • RAM
  • GPU
  • SSD o HDD
  • Scheda madre
  • Cavi interni
  • Alimentazione
  • Altri componenti elettrici

Precedentemente la copertura di garanzia per tre anni era possibile con l’acquisto opzione dell’AppleCare. AppleCare copre la riparazione in qualsiasi parte del mondo e di qualsiasi parte del Mac, che sia batteria, RAM, AirPort e altri componenti.

I prezzi dell’AppleCare in Italia partono da €89 per i Mac mini e salgono a €179 per iMac, €249 per MacBook, MacBook Air, MacBook Pro, €349 per il MacBook Pro da 15″. L’AppleCare include la copertura fino a due danni accidentali che saranno a carico dell’utente, €100 per ogni danno estetico o rottura dello schermo, mentre €300 per altri danni.

Advertise