iFixit non poteva trattenersi dal disassemblare uno dei nuovissimi MacBook Pro rilasciati a sorpresa un paio di giorni fa. I tecnici si sono subito chiesti: avrà Apple migliorato realmente la tastiera dei nuovi computer? La risposta è sì!

Apple ha inserito una “sottile, barriera in silicone” proprio come se fosse una membrana, sotto ogni tasto. Questo permetterebbe di digitare in modo del tutto più silenzioso rispetto alle versioni precedenti (2016 e 2017) e in più dovrebbe anche evitare l’accumularsi di briciole o granelli di polvere sotto i tasti.

Il 10 Marzo Apple brevetto la “tastiera anti-briciole” ed è esattamente quello che ha impiegato sulla tastiera di nuova generazione. Potete fare click qui per leggere il nostro articolo.

iFixit durante il disassemblaggio nota che:

This flexible enclosure is quite obviously an ingress-proofing measure to prevent the mechanism from seizing up under the brutal onslaught of microscopic dust. Not—to our eyes—a silencing measure. In fact, Apple has a patent for this exact tech designed to “prevent and/or alleviate contaminant ingress.”

L’azienda di Cupertino non ha scritto sul suo sito web che la terza generazione di tastiere con tasti a farfalla è stata progettata per rimediare al problema dei tasti bloccati a causa di polvero o altro, e mai lo confermerà. Invece è un passo avanti la piccola membrana introdotta che dovrà limitare l’ingresso di agenti esterni.

Insomma, non ci rimane altro che aspettare e vedere se effettivamente questo “workaround” introdotto da Apple funzionerà o meno.

Advertise