Ieri pomeriggio, come un fulmine a ciel sereno, Apple ha aggiornato il suo negozio online con nuovo iMac da 27″. Ma cosa è cambiato? Il nuovo processore Intel di decima generazione è il cuore pulsante di questo nuovo modello, insieme a una nuova webcam a 1080p e tanto altro.

Cosa c’è di nuovo nell’iMac 27″ del 2020:

Come riportavo poco sopra, Apple avrebbe aggiornato i modelli da 27 pollici con i nuovi processori di decima generazione, aggiunto una webcam con risoluzione 1080p e finalmente SSD su tutta la linea, coadiuvati da un chip T2. 

Anche i modelli da 21.5″ sono dotati di SSD di default mentre potete optare per il Fusion Drive con il modello custom.

I nuovi chip Intel sono disponibili nelle varianti da 6 e 8 core sui modelli del 2020, ci sarebbe anche un opzione da 10 core, mai vista prima. Finalmente gli utenti un po’ più “Pro” potranno decidere di avere fino a 128GB di RAM.

Adesso che la memoria di archiviazione è allo stato solido (SSD) potrete espanderla al momento dell’acquisto fino a 8TB. Il chip T2, finalmente aggiunto su iMac, offre una velocità di scrittura e lettura senza precedenti e si occupa anche di apportare benefici ai sistemi di sicurezza, così come visto negli ultimi anni con i MacBook.

Non pare ci siano cambiamenti nel design, ma stando a quanto riportato sul sito dell’azienda di Cupertino si sarebbero impegnati ad aggiornare il display che adesso è dotato di True Tone per offrire una gamma di colori in grado di adattarsi all’ambiente.
Al momento dell’acquisto è inoltre possibile scegliere se avere il vetro opaco grazie alle nano-texture, esclusiva fino a ieri dei Pro Display XDR presentati con Mac Pro.

Tutti i modelli di iMac da 27″ sono dotati della nuova camera a 1080p già presente da qualche anno su iMac Pro, Apple avrebbe anche aggiornato il microfono con una “qualità studio“, stesso microfono dei MacBook Pro da 16” che hanno debuttato l’anno scorso.

Prezzi e configurazioni:

Si parte con un prezzo di €2.199 per il modello base con 6-core a 3.1GHz (turbo boost fino a 4.5GHz), archiviazione da 256GB, Display Retina 5K, 8GB di RAM e GPU Radeon Pro 5300.

A mio avviso, a meno che non abbiate urgenza di acquistare un Mac desktop, sarebbe meglio aspettare l’uscita dei Mac Silicon. Secondo un recente report dell’analista Ming Chi Kuo, l’anno prossimo debutteranno i primi iMac con chip Silicon.

E voi, cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite i commenti.

Advertise

TU COSA NE PENSI?