Apple conferma di stare lavorando al fix per il bug del “1970”

Pare proprio che Apple sia a conoscenza dell’esistenza di questo bizzarro bug, che sta briccando diversi dispositivi iOS che hanno impostato la data indietro al 1970, e conferma di stare lavorando alla risoluzione del problema.

“L’arrivo del prossimo aggiornamento eviterà questo problema,” fa notare Apple nella sua pagina di supporto.
Non si sa però, quando il nuovo aggiornamento software sarà disponibile, però è interessante vedere come Apple si sia interessata subito al problema.

Il bug in questione è stato scoperto la settimana scorsa ad un un utente Cinese, il quale ha provato a risolvere un problema di date su iOS 9.3 beta 3. Quando la data viene impostata al 1970, nessun ripristino o ripristino in DFU vi permetterà di far tornare il vostro dispositivo in vita.

Vi terremo aggiornati sugli eventuali sviluppi.

Immagini tratte da CultOfMac







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
x

Check Also

Un bug di iOS permetterebbe lo zoom infinito nelle foto

iOS nonostante sia un sistema piuttosto sicuro non è privo di bug e nelle ultime settimane ne abbiamo sentite di tutti i colori, dalla possibilità di scovare il codice di blocco con un tool da $500 fino a oggi con il bug il quale sarebbe possibile effettuare zoom infinito nelle foto già scattate. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati