iOS 11.4 è pieno di novità e una di queste è proprio la USB Restricted Mode, una funzionalità progettata per combattere accessori in grado di bypassare il codice pin di iPhone come la GrayKey venduta alle agenzie governative e tools di Cellebrite che hanno aiutato l’FBI nel caso del Killer di San Bernardino. 

Essendo la GrayKey, chiamata anche Gray Box, in grado di bypassare il controllo dei 10 tentativi di sblocco avvalendosi di un exploit non reso pubblico dall’azienda, Apple sta facendo di tutto per mettergli i bastoni tra le ruote.

A questo proposito iOS 11.4, quando sarà reso pubblico, offrirà una funzionalità chiamata USB Restricted Mode che limita l’uso della porta Lightning. In che senso?

Stando alla nota di rilascio di iOS 11.4:

To improve security, for a locked iOS device to communicate with USB accessories you must connect an accessory via Lightning connector to the device while unlocked—or enter your device passcode while connected—at least once a week.

In altre parole, il nuovo sistema operativo bloccherà le comunicazioni tra gli accessori collegati alla porta Lightning e il dispositivo iOS dopo una settimana, a meno che il codice pin non sia stato inserito almeno una volta durante la settimana.

In realtà questa funzionalità era stata introdotta nelle beta di iOS 11.3 ma poi rimossa quando resa pubblica e introdotta nuovamente sulle attuali beta di iOS 11.4, ciò vuol dire che Apple avrebbe riscontrato alcuni bug o che la funzionalità non sarebbe ancora pronta.

Quando alla porta Lightning viene applicata questa restrizione, il vostro iPhone o iPad sarà in grado solo di caricarsi e smettere di comunicare con qualsiasi tipo di accessorio.

E voi, cosa ne pensate? A mio parere Apple rimane la prima azienda in assoluto a fornire fix di sicurezza nel minor tempo possibile.

Advertise