Ming-Chi Kuo, l’affidabilissimo analista della ex-KGI Securities ha inviato una nuova nota ai propri clienti informandoli sui nuovi dispositivi in arrivo questo autunno. Stando al report, oltre ai nuovi iPhone dovremmo vedere anche iPad Pro da 11″ con display senza bordi, un nuovo Mac mini, Apple Watch con display più ampio e molto altro.

Ecco in dettaglio cosa prevede l’analista:

  • Stando al report della settimana scorsa, tre nuovi modelli di iPhone dovrebbero essere rilasciati tra cui iPhone X di seconda generazione, iPhone X Plus con display da 6.5″ OLED e un modello “economico” con display LCD da 6.1″
  • Per quanto riguarda iPad Pro sarà dotato di Face ID e schermo più ampio da 11″
  • Per quanto riguarda i Mac, ci si aspetta: MacBook, MacBook Pro, iMac con un display più performante e finalmente dopo più di tre anni un nuovo modello di Mac mini
  • Un modello “low-cost” di notebook dovrebbe prendere il posto dei MacBook Air e il nome sarebbe ancora da decidere
  • Per quanto riguarda la linea di Apple Watch, Kuo specifica che i display saranno da 1.57″ e 1.78″ con cardiofrequenzimetro migliorato
  • Finalmente anche AirPower e AirPods entreranno in produzione di massa e saranno disponibili da Ottobre

italiamac italiamac kuo Kuo: In arrivo iPad Pro da 11, Mac mini, nuovi Apple Watch e AirPower

L’iPad Pro con display da 11″ potrebbe sostituire l’attuale generazione di iPad Pro da 10.5″. Ricapitolando potremmo avere i seguenti tagli di display: 7.9″, 9.7″, 11″ e 12.9″.
Kuo specifica inoltre che ci saranno due versioni di iPad Pro: da 11″ e 12.9″ non 13″.

Per quanto riguarda Apple Watch, ci aspettiamo che vengano rimossi i bordi o almeno ridotti notevolmente. Kuo afferma infatti che i nuovi display saranno da: 1.57″ e 1.78″, più grandi rispetto alle attuali generazioni che sono rispettivamente da: 1.31″ e 1.54″ per le versioni da 38mm e 42mm.

Anche secondo Bloomberg invece, le nuove AirPods e l’AirPower verranno nuovamente presentate durante l’evento autunnale con rilascio entro fine Settembre. Sono ancora dubbioso sul numero di utenti che acquisteranno la piattaforma di ricarica Apple.

Insomma, non ci rimane altro che aspettare e vedere cosa Apple abbia in serbo per noi.

Advertise