iPhone 5: il giorno dopo. La mia opinione

iphone 5 italiamac new iPhone 5: il giorno dopo. La mia opinione

Apple ha presentato finalmente il suo nuovo smartphone e l’ha chiamato (com’è giusto che sia) iPhone 5. Lo avevamo visto nei rumors e lo avevamo studiato per bene in ogni dettaglio; fattore che denota una certa mancanza di sicurezza nel sistema della casa di Cupertino. Il keynote non è stato sfavillante come quelli del buon Steve ma è rimasto sulla falsa riga di quello del nuovo iPad; di certo alcuni particolari pongono l’iPhone 5 come Re indiscusso degli Smartphone.

Design.

Inizio col dire che è Bellissimo. Il suo design è simile a quello della precedente versione ma migliorato, adesso è più sottile perché il vetro anteriore è incastonato nella cornice metallica esterna che diventa tutt’uno con la parte posteriore. Abbandonata la strada del vetro si ritorna ad un alluminio che molti volevano così da ricordare il sistema unibody dei MacBook. Questo permette di migliorare il sistema antenna a amplifica maggiormente il raffreddamento dato che adesso la batteria è più grossa e, ricaricarla potrebbe far scaldare maggiormente il dispositivo. Quindi un design rivisto ma non rivoluzionato che ha lasciato scontenti molti fan che auspicavano uno stile più a goccia o con un po’ più di curve. Di certo la tecnica di lavorazione con il “diamante cristallino” lascia a bocca aperta molti competitor abituati ad utilizzare la comune plastica e a proporre il loro smartphone a prezzi uguali a quelli di Apple. La chicca finale deriva dall’utilizzo del metallo che compone la cornice che adesso si colora caratterizzando ulteriormente l’iPhone 5. Il nero antracite è veramente attraente e, probabilmente, acquista un po’ di quote rispetto al bianco tanto scelto nell’ultima generazione di iPhone.

diamante cristallino iphone5 italiamac 580x325 iPhone 5: il giorno dopo. La mia opinione

Hardware.

E’ normale che dovesse migliorare. L’introduzione del nuovo chip A6 permetterà agli sviluppatori a spingere con la grafica come se fossimo su una console portatile. L’allungamento del dispositivo ha reso la batteria più duratura a pari condizioni con i precedenti dispositivi; dovremo vedere il consumo energetico qualora iPhone 5 verrà strapazzato da App che sfrutteranno appieno il suo processore e il nuovo comparto grafico. Le nuove antenne Wi-Fi e la tecnologia 4G sono forse le caratteristiche più interessanti. Uno smartphone veloce su internet rende piacevole il suo utilizzo ed Apple lo sa bene; per questo si punta ad un miglioramento in termini di acquisizione dati sia dalle reti ADSL classiche che da quelle telefoniche. Certamente sarà un piacere utilizzare iPhone 5 con iOS 6, tutta questa potenza di calcolo nel palmo della mano è difficile trovarla nei competitor.

Schermo.

Siamo arrivati alla nota che per molti è finalmente arrivata mentre per i nostalgici è dolente. Steve Jobs ha voluto fortemente lo schermo da 3,5″ anche quando Tim Cook e l’intero iTeam gli diceva che era più economico affidarsi a schermi da 4″. Per Jobs l’ergonomia era il fattore più importante nella progettazione di un qualsiasi dispositivo e lo schermo da 3,5″ era utilizzabile con un’unica mano. Apple stupisce tutti e trova una via di mezzo, lascia invariata la grandezza del dispositivo, lo rende più sottile e lo allunga così da arrivare ad un rapporto 16:9 reale. Questo permette di lasciare quasi invariato l’utilizzo dello smartphone con una mano; certamente alcune App che hanno dei pulsanti in alto forse si dovranno rifare il look. Di per se, lo schermo non cambia molto, è sempre un retina con mezzo pollice in più.

Chicche.

Ovviamente Apple non si ferma ad un nuovo hardware, ad uno schermo più grande e ad un design il più accurato e tecnologico mai esistito ma fa il salto di qualità in quei particolari che molti non trovano significativi. Voglio spendere 2 parole per i nuovi auricolari EarPods che sono un concentrato di progettazione ingegneristica incredibile tanto che Apple gli dedica un filmato con il buon Jon Ive come narratore. La loro forma e lo studio che c’è dietro a questi piccoli auricolari li pongono come punto di riferimento per tutte le case costruttrici del settore. La scelta dei fori e la dislocazione delle varie frequenze, renderanno gli EarPods perfetti per il loro ruolo; spero solo che l’utilizzo della plastica lucida non li faccia scivolare dall’orecchio. Infine voglio parlare del nuovo connettore Lightning. Parto col dire che questa è una tecnologia “brevettata” da Apple e che gli renderà fior di quattrini. Per utilizzare il nuovo connettore le aziende produttrici di accessori dovranno pagare una roialty che, in questo momento non è dato sapere a quanto ammonti. Il Lightning rende l’iPhone 5 più sottile, inoltre si può utilizzare in entrambi i versi e sembrerebbe magnetico, anche se Apple non lo sottolinea nel portale. Di certo è più resistente del connettore precedente e questo è molto gradito dai clienti che, in molti casi, acquistavano cavi proprio perché si rompevano alla base dell’attacco all’iPhone.

iPhone 5 italiamc 580x380 iPhone 5: il giorno dopo. La mia opinione

Conclusioni.

E’ inutile sottolineare che l’iPhone 5 è il Top di gamma nel settore smartphone. Forse qualche competitor può vantare più potenza di calcolo nel proprio processore ma alla fine si deve sempre fare il conto con il software e iOS 6 è l’abito perfetto per iPhone 5. Il design, la costruzione e la progettazione è stata accurata nei minimi dettagli e il video pubblicitario che Apple ha realizzato lascia esterrefatto l’utente per la bellezza di questo dispositivo.

Se mi chiedessero: “lo comprerai?” io risponderei: “attendo iOS 6 per vedere come si comporta sul mio iPhone 4“.

Questa mia risposta deve far ragionare molti utenti che vendendo il dispositivo presentato da Apple restano abbagliati dalla comunicazione e dalla scelta delle immagini. Se iOS 6 dovesse funzionare egregiamente su iPhone 4 senza rallentamenti, per quale motivo dovrei sostituire il mio smartphone? per una questione di bellezza? perché voglio avere maggiore potenza di calcolo e quindi giocare con i migliori giochi? Personalmente utilizzo il telefono per lavoro e la presentazione in pompa magna di Apple non ha portato niente di nuovo nel settore business, infatti le innovazioni vengono inserite dal software e le reti 4G in Italia ancora non sono pienamente supportate dai carrier telefonici, quindi iPhone 5 non mi porterebbe nessun beneficio allo stato attuale se non, uno schermo più grande così da vedere meglio gli appuntamenti.

Ovviamente se dovessi acquistare oggi un nuovo smartphone punterei su iPhone 5 ma se avessi un iPhone 4S aspetterei la nuova generazione.

Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell’autore possono non rispecchiare quelle di Italiamac.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Andrea Parisi

Andrea Parisi è utente Apple da oltre 5 anni e ama l’integrazione dei dispositivi made in Cupertino. Utilizza giornalmente il suo MacBook Pro e lo sfrutta fino al limite assieme "ad" iPhone e iPad. E' orgoglioso del suo iPod 2G che ancora oggi funziona perfettamente: una delle "magie" della casa della mela "morsicata". Il suo lavoro di “Consulente Informatico per le Aziende” lo porta a tenersi costantemente aggiornato verso tutte le nuove tecnologie a 360 gradi.
x

Check Also

Addio iPhone 5 e 5c, con iOS 10.3.2 Apple non offrirà più aggiornamenti

Apple sta attualmente testando la beta di iOS 10.3.2 ed è emerso che l’aggiornamento sarà disponibile ai soli dispositivi a 64-bit, il che significa che iPhone 5 ed iPhone 5c non riceveranno più nuovi update. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati