Nomad, il lightning sempre a portata di mano

Apple non si adegua alle normative europee e i suoi devices continuano ad utilizzare, per la ricarica, l’ingresso lightning piùttosto che quello micro USB.

Questo significa che quando siamo fuori casa, se il nostro melafonino si scaricherà, nessuno potrà prestarci un cavo per ricaricarlo a meno che non ce lo presti un altro possessore di iPhone. Per ovviare a questo inconveniente, la soluzione è portarsi sempre dietro il cavo in dotazione con l’iDevice o dotarsi dei dispositivi Nomad da agganciare al portachiavi o da tenere nel portafoglio.

HERO 1 grande Nomad, il lightning sempre a portata di mano

 

Il primo dispositivo è ChargeCard, una connettore lightning dalle dimensioni simili a quelle di una normale carta di credito. per la verità, lo spessore dell’accessorio è leggermente superiore a quello di una carta, ma può comunque essere inserito comodamente nel portafoglio. La presa USB, incastrata nel corpo in plastica si rimuove facilmente e si ripiega su se stessa grazie alla copertura in gomma. In questo modo, si può connettere comodamente l’iDevice al computer o al normale caricatore.

iPhone Key Shopify 620x676 Nomad, il lightning sempre a portata di mano

 

Il secondo dispositivo, ChargeKey, a parere di chi scrive, è decisamente più comodo. Si tratta di un piccolo accessorio delle dimensioni di una chiave da agganciare comodamente al portachiavi. Da un lato ChargeKei presenta la presa Usb, dall’altro il connettore lightning. La comodità in ChargeKey sta nel fatto che è decisamente più piccolo e maneggevole di ChargeCard.

Come tutti sanno iOS 7 riconosce i cavi non certificati e dopo tre avvisi li disabilita automaticamente. É interessante sapere che i dispositivi Nomad sono certificati. Nelle prove che abbiamo effettuato, hanno funzionato perfettamente. Per la verità, dopo diversi giorni, la ChargeCard è stata disabilitata perché non riconosciuta dal iOS7, ma è bastato contattare l’azienda produttrice per sostituire immediatamente il prodotto.

Il costo di ogni dispositivo è di 29 dollari.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Scaramuzzo

Appassionato di musica e tecnologia, ha già collaborato con diversi magazine online tra cui Extra! e Jazzitalia. “Brasiliofilo” convinto, cura il portale Nabocadopovo, in cui racconta la musica e la cultura brasiliana attraverso video interviste. Collabora con Italiamac da diverso tempo, focalizzando le proprie attenzioni sull’eccellente connubio tra Apple e musica.

Loading...