Beehind il tool per effettuare il Downgrade da iOS 8.3 ad iOS 6.1.3 è disponibile al Download

Ebbene si, lo sviluppatore Italiano BlackGeek ha rilasciato ieri sera Beehind, il tanto discusso tool che permette di effettuare il Downgrade da iOS 8.3 ad iOS 6.1.3 su dispositivi a 32-bit (al momento supportato solo iPhone 4S).
In questo articolo vi chiariremo le idee su come funziona il tool, quali dispositivi sono supportati, il materiale richiesto per effettuare il Downgrade ed altro.

downgrade beehind 620x339 Beehind il tool per effettuare il Downgrade da iOS 8.3 ad iOS 6.1.3 è disponibile al Download

 

Beehind al momento è alla versione 0.1 e sconsiglio vivamente di effettuare il Downgrade con questa versione in quanto lo sviluppatore stesso si è accorto di 4 importanti bug che vanno risolti. Tramite un Tweet ha proprio informato tutti gli utenti che gravitano attorno alla sua community di stare già lavorando all risoluzione di questi bug e proprio questa mattina siamo stati contattati da BlackGeek il quale ci ha informati di un possibile rilascio nelle prossime ore di una nuova versione con un fix dei vari problemi riscontrati dagli utenti e da lui stesso.
Ecco il Tweet:

Quali dispositivi sono supportati?

Tralasciando questo piccolo inconveniente, Beehind è un tool funzionante per Windows (da vista in su) che consente di tornare da iOS 8.3 ad iOS 6.1.3 su dispositivo con processore da 32-bit:

  • iPhone 4
  • iPhone 4S
  • iPhone 5
  • iPhone 5C
  • iPad 2
  • iPad 3
  • iPad 4
  • iPad Mini 1
  • iPod touch 4G
  • iPod touch 5G

La lista sopra-riportata non significa che tutti i dispositivi in questione possono effettuare il Downgrade ma solamente quelli supportati da questa versione del tool, ovvero iPhone 4S montante una qualsiasi versione di iOS.
Molti dei dispositivi nella lista qui sopra non sono supportati in quanto non si hanno le chiavi di decodifica pubbliche che consento allo sviluppatore di aggiornare il proprio tool ed abilitare gli utenti a tornare indietro. Tutte le chiavi pubbliche, disponibili in rete ed accessibili a tutti, sono disponibili su theiphonewiki.

Cosa ci occorre? 

  1. Un PC Windows Vista o superiore
  2. .NET Freamwork installato
  3. iTunes 11.0 installato (se non riuscite ad installarlo, tramite il pannello di controllo disinstallate tutti i software Apple installati sul vostro sistema, inclusi Bonjour, Apple Software Update, Apple Applicatione Support ed altri)
  4. Il dispositivo sul quale vorrete effettuare il Downgrade dovrà essere Jailbroken con installato OpenSSH da Cydia

Ci sono altri tool che permettono di effettuare il Downgrade?

Si, ci sono altri tool che permettono di effettuare il Downgrade. Ce ne siamo occupati in un altro articolo, il nome del tool parallelo è OdysseusOTA. 

Cosa è l’ECID?

L’ECID è un codice identificativo unico ed è su ogni iDevices. Durante la procedura di Downgrade vi sarà richiesto l’inserimento dell’ECID del dispositivo, può essere trovato tramite programmi come f0recast o redsn0w (l’ECID non è l’UDID o UUID).


Al momento la prima versione del tool Beehind non è molto stabile e sconsiglio di effettuare questo passo indietro. Nelle prossime ore però, potrebbe essere rilasciata una nuova versione con la risoluzione di tutti i problemi citati nel tweet.
L’articolo verrà costantemente aggiornato con le nuove release ed i vari aggiornamenti di stato.
Potete consultare il profilo Twitter di Beehind tramite @Beehindowngrade o controllare periodicamente il sito ufficiale.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
  • ibasilico

    attendo news fiducioso,,,il mio 4s (muretto) sta davvero rallentato…

    • E’ questione di tempo ormai, lo sviluppatore sta cercando di rendere il più stabile possibile la nuova versione

  • Lay

    Spero sinceramente di riuscire prima o poi a tornare a ios 7.1.2 sull’ipod touch 5g. È l’ultima versione del software che mi funzionava benissimo, ora per quanto resti usabile non è comunque fluido come all’inizio.
    Sfortunatamente pare che questo software faccia tornare solo a ios 6.1.3, e personalmente vorrei evitare una versione così vecchia (in particolare visto e considerato che ios 7 andava fluidissimo su ipod touch).
    Sicuramente c’è anche la possibilità che ios 9 (che a sorpresa arriverà anche sui dispositivi vecchi) migliori la situazione… ed è questa la speranza maggiore (visto che tornando indietro si perdono funzioni molto interessanti come le tastiere personalizzate).

  • Giank

    al momento l’unico problema che c’è è la baseband, se si torna ad ios 6.1.3 non legge la sim e quindi niente rete cellulare, lo sviluppatore sta lavorando su una fix ma non si sa ancora nulla………..

    • Lo sviluppatore sta lavorando ad un fix installabile tramite Cydia senza effettuare di nuovo il downgrade. Al momento non si sa quanto tempo è richiesto.

      • Giank

        Non sapete ancora nulla per quanto concerne la fix?

        • Lo sviluppatore è partito e non tornerà prima di 15 giorni… Ciò suggerisce che non vedremo il fix per altrettanti giorni

x

Check Also

Ecco come Apple stabilisce se il vostro iPhone è in garanzia o meno

Un indiscrezione trapelata e condivisa da Business Insider ieri mostrerebbe le linee guida Apple che stabiliscono se un iPhone può essere riparato in garanzia o meno. Datato 3 Marzo 2017 il documento conosciuto come “VMI” riguarda iPhone 6, 6s e 7, ovviamente anche i modelli Plus ne fanno parte. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati