Le 15 domande a cui dover rispondere per lavorare ad Apple

Apple, l’azienda fondata nel 1976 da Steve Jobs, Ronald Wayne e Steve Wozniak con sede a Cupertino è molto puntigliosa nei colloqui per l’assunzione di nuovo personale. Si sa che Apple è uno dei posti più ambiti al mondo e proprio per questo essere assunti è molto difficile.Grazie al sito GQItalia tramite Glassdoor siamo stati in grado di raccogliere 15, tra le più assurde, domande che sono state fatte ai candidati per un posto all’interno dell’azienda.

  1. «Perché Apple ha cambiato il proprio nome da Apple Computer Incorporated in Apple Inc.?» (Per la posizione di Specialist all’interno dell’Apple Store)
  2. «Metti un bicchiere d’acqua sopra un giradischi e aumenta la velocità gradualmente. Cosa succede prima: che scivoli, che si ribalti o che esca fuori l’acqua?» (Per il posto di ingegnere meccanico)
  3. «Sei un tipo sveglio?» (Posizione: Build Engineer)
  4. «Come abbatteresti il costo di questa penna?» (Per il ruolo di Global Supply Manager)
  5. «Ci sono tre scatole, una contiene solo mele, una solo arance, e una sia mele che arance. Le scatole sono state etichettate in modo sbagliato e nessuna contiene l’indicazione giusta. Apri solo una scatola e, senza guardarci dentro, prendi un frutto. Come puoi etichettare correttamente tutte le scatole, facendo riferimento soltanto a questo?» (Posto di Software QA Engineer)
  6. «Quanti bambini nascono ogni giorno?» (Anche questa per la posizione di Global Supply Manager)
  7. «Hai 100 monete su un tavolo, ognuna con una testa e una croce. Dieci mostrano la testa, 90 la croce. Non puoi sentire, vedere o in qualsiasi altro modo capire quale lato mostrano. Dividi le monete in due pile in modo che ci siano lo stesso numero di teste in ogni pila» (Domanda posta al candidato per Software engineer)
  8. «Spiega a un bambino di 8 anni cos’è un router e come funziona» (Per il ruolo di Apple at Home Advisor)
  9. «Chi è il tuo migliore amico?» (Posizione: Family Room Specialist)
  10. «Se hai due uova e vuoi capire qual è il punto più alto da cui puoi farle cadere senza romperle, come fai a capirlo?» (Un quesito per diventare Software engineer)
  11. «Come condurresti un test su un tostapane?» (Ruolo: Software QA Engineer)
  12. «Qual è stata la tua giornata migliore degli ultimi quattro anni? E la peggiore?» (Per il posto di Engineering Project Manager)
  13. «Nella vita, quand’è che hai fallito e cosa hai imparato da quei momenti?» (Una domanda per chi si è candidato a Software Manager)
  14. «Sembri abbastanza ottimista, cos’è che ti butta giù di morale?» (Ad un aspirante Family Room Specialist)
  15. «È più importante risolvere un problema degli utenti o assicurarci un buon livello di soddisfazione del cliente?» (Posizione: Apple at Home Advisor)

Voi sapreste rispondere a tutte queste strane domande?







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
  • Antony Garant

    Io combierei società di selezione del personale!!!
    Questi sono FULMINATI !!!!

x

Check Also

Face ID Maschera

Azienda Vietnamita elude il riconoscimento facciale Face ID di iPhone X

Nonostante Apple abbia affermato di aver lavorato con gli artisti degli effetti speciali, trucco e parrucco di Hollywood il Face ID non è riuscito a distinguere la maschera creata da un azienda Vietnamita. Stando a Bkav, tramite AppleInsider, la maschera è stata realizzata ad-hoc per bypassare il Face ID di iPhone X ed è una combinazione di: trucco, stampa 3D, naso in silicone e immagini in 2D. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati

Loading...