Apple perde i diritti del marchio ‘iPhone’ in Cina

Apple ha perso i diritti sul nome “iPhone” in Cina dopo che la delibera della Corte Suprema contro la compagnia. Apple detiene attualmente i diritti del marchio per i prodotti elettronici questa è la ragione per il quale l’azienda di pelletteria ha potuto utilizzare il nome sui suoi prodotti. 

 

Le cause attorno ai diritti del marchio iPhone di Apple è da lungo tempo un’argomento caldo nel paese.

Apple ha per prima depositato il marchio, nel 2002, per la categoria dei prodotti elettronici circa cinque anni prima del lancio di iPhone. La compagnia Cinese Xintong Tiandi Technology (XTT) ha depositato il marchio nel 2007 ed è stato approvato successivamente nel 2010.

Nel 2012 Apple si è appellata alla corte la quale ha negato il ricorso a causa della scarsa popolarità del marchio iPhone in Cina nel 2007. Nuovamente l’azienda Californiana ha presentato ricorso presso la Corte Suprema, la quale ha nuovamente rigettato il ricorso in quanto l’iPhone arrivò in Cina nel 2009, circa 2 anni dopo che XTT ha depositato il marchio.

Insomma, se avete un’azienda non di elettronica potreste chiamare i vostri prodotti con i nomi dei dispositivi Apple.

Immagini tratte da 9to5mac







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
x

Check Also

Ecco come Apple stabilisce se il vostro iPhone è in garanzia o meno

Un indiscrezione trapelata e condivisa da Business Insider ieri mostrerebbe le linee guida Apple che stabiliscono se un iPhone può essere riparato in garanzia o meno. Datato 3 Marzo 2017 il documento conosciuto come “VMI” riguarda iPhone 6, 6s e 7, ovviamente anche i modelli Plus ne fanno parte. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati