Si è detto che iPhone 8 sarà dotato di sofisticati sensori 3D nel pannello frontale in grado di scansionare la faccia dell’utente in un “milionesimo di secondo” e stando a quanto riportato oggi dal Wall Street Journal i sensori saranno in grado di funzionare in situazioni di scarsa luminosità e anche in ambienti bui.

In un report pubblicato ieri pomeriggio il WSJ scrive che utilizzare la nostra faccia per sbloccare le cose potrebbe presto diventare routine grazie anche all’avanzato sistema di rilevamento 3D impiegato da Apple che effettivamente rimpiazzerà il Touch ID, sensore di impronte ampiamente utilizzato e migliorato negli anni su tutti gli smartphone.

Al contrario del sistema barbaro e poco affidabile utilizzato dal Galaxy S8, per essere più precisi un analizzatore di immagini 2D, iPhone 8 sarà equipaggiato di un sensore dedicato chiamato “structured light”.

Un trasmettitore infrarossi emetterà migliaia di piccoli punti sulla faccia della persona per acquisirne il volto. Misurando inoltre il tempo che la luce impiega per tornare indietro, il cellulare sarà in grado di realizzare una scansione e costruire una maschera 3D di qualsiasi tipo di oggetto in tempo reale.

Stando all’articolo:

Depth-sensing technology, known as structured light, sprays a point cloud of infrared dots on an object or face. By reading distortions in this field of dots, the camera gathers super-accurate depth information. Since the phone’s camera can see infrared but humans can’t, such a system could allow the phone to unlock in complete darkness.

Sarebbe in linea con i recenti report provenienti da Mark Gurman di Bloomberg il quale ha affermato che lo scanner 3D presente su iPhone 8 sarebbe più preciso del Touch ID e di conseguenza più sicuro e affidabile della soluzione attualmente in atto.

 

 

Si legge inoltre che il sensore 3D per iPhone 8 può persino funzionare da qualsiasi angolazione, anche se iPhone è appoggiato su un tavolo. Il sensore sarebbe così sicuro che sarà in grado di autorizzare pagamenti tramite Apple Pay.

immagini tratte da iDownloadBLog

Advertise