Lo afferma Phil Schiller, capo del product marketing di Apple, che il Face ID è anni avanti rispetto alla concorrenza. Durante una conferenza tenuta dal sito Bright.nl in cui sono stati discussi diversi argomenti, Schiller ha affermato che uno dei punti di forza di iPhone X è appunto il Face ID e che sarebbe superiore rispetto a tutte le tecniche di riconoscimento facciale implementate dai concorrenti Android.

www.italiamac.it face id anni avanti rispetto alla concorrenza iphone x truedepth system 2 Phil Schiller: Face ID anni avanti rispetto alla concorrenza

“They don’t work in all the ways we need Face ID to work. We’re very aware that through the years the simple thing, this Home button, that started as the way you click to get to the Home screen, grew into doing so many things for us. We added Touch ID, it took you to the multitasking screen, paged Siri, activated Apple Pay. All through this one mechanical button.

So for Face ID we needed the best way we know of to enable us to easily unlock our device with our face, in a protected way with the Secure Enclave, and support all these other things. We had to solve all of that. Other things that people have tried with face haven’t been anything like that. Face ID is a very unique implementation.”

Schiller reitera che il Face ID di Apple è sicuro e che gli sviluppatori di terze parti non hanno accesso ai dati registrati dai sensori. Così come per il Touch ID, la scansione facciale e i punti utilizzati per sbloccare iPhone sono salvati in un componente dell’iPhone X chiamato “Secure Enclave”. Gli sviluppatori hanno sì accesso alla camera TrueDepth per gli effetti AR ma Schiller assicura che è “molto diverso dal funzionamento del Face ID”.

Stando a Schiller, Apple ha speso molto tempo a studiare la realtà aumentata e virtuale e i benefici che gli utenti possano trarne. È normale che ancora non ci sia molto di innovativo e che le applicazioni siano limitate, è uscita da meno di tre mesi e gli sviluppatori stanno lavorando su di essa.

Schiller oltre che al delicatissimo argomento Face ID ha trattato anche del ritardo dell’HomePod. Dispositivo il quale era originariamente pianificato per il rilascio a Dicembre ma pare che adesso sia slittato al 2018. Il product marketing di Apple è dispiaciuto per questo ritardo e afferma che l’azienda di Cupertino si sta prendendo il suo tempo per mostrare un prodotto che sbalordirà tutti.

E voi, acquisterete HomePod? E cosa ne pensate del Face ID? Fatecelo sapere tramite i commenti.

Advertise