Tim Cook 60 Minutes
Immagine tratta da iClarified

In arrivo nuova funzionalità per velocizzare iPhone a scapito della batteria

In queste settimane abbiamo sentito molto parlare delle accuse rivolte ad Apple legate al rallentamento volontario dei modelli più vecchi dopo ogni aggiornamento. Apple ha risposto che il rallentamento è necessario e automatico in base ai cicli di ricarica della propria batteria. 

Tim Cook in una recente intervista ha rivelato che nel prossimo aggiornamento di iOS 11 gli utenti saranno in grado di disattivare la funzionalità che diminuisce le performance di iPhone di fatto rallentandolo.

 

Nell’intervista di ABC News, Cook ha affermato “Stiamo lavorando per dare alle persona la possibilità di vedere lo stato della propria batteria in modo del tutto trasparente. Come non abbiamo fatto finora.”

Il CEO di Apple ha inoltre affermato che l’aggiornamento sarà rilasciato il mese prossimo per gli sviluppatori e nelle settimane successive al pubblico, ci aspettiamo quindi che sarà disponibile a Marzo.

Cosa ha combinato Apple per arrivare a questo punto?

Beh se vi siete persi le news delle scorse settimane Apple ha messo di aver rilasciato aggiornamenti software per iOS che renderebbero i modelli datati più lenti. Ovviamente si è scusata e ha dato la colpa alle batterie. In che senso? Per far durare i nostri iPhone, acquistati un paio di anni fa o più, Apple ha inserito un controllo sui i cicli di ricarica e in base a quanti cicli sono stati effettuati la velocità del processore sarebbe ridotta, ecco spiegato il motivo per cui gli iPhone risultano lenti.

La nuova soluzione, in arrivo il mese prossimo permetterà di disattivare il bilanciamento delle performance comparato ai cicli di ricarica della batteria, ma ovviamente Apple lo sconsiglia.

Inoltre, il 29 Dicembre Apple ha ridotto i prezzi per la sostituzione delle batterie di iPhone 6 e modelli successivi. Tutto questo come questione di Marketing per porre rimedio al “danno” causato agli utenti e per rispondere alle class action avviate dai vari stati (Brasile, Sud Corea, Cina e Francia al momento).

E voi, cosa preferireste? Avere il cellulare più veloce ma con batteria scarica dopo poche ore o al contrario? Fatecelo sapere tramite i commenti.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware. Sviluppatore incallito con svariate app pubbliche in App Store, la più celebre: ZTL City con svariate migliaia di download e nella TOP 10 delle app più scaricate in categoria Navigazione.

2 commenti

  1. scusa ma l ultima domanda non è retorica ? Che me ne faccio di un cell che si scarica dopo 2 ore ? Tanto chi è che fa montaggio video professionale su iphone , che nota tutti sti rallentamenti? Io sul mio 6s che ho da 18 mesi vado alla grande . Apple ha sbagliato a non essere trasparente ma l escamotage usato era/è giusto

    • meglio poter scegliere, e’ ovvio che l’importante e’ essere consapevoli che se abbiamo la batteria scadente meglio lasciar stare.
      verifichiamo lo stato della batteria e poi eventualmente disattiviamo.

Loading...