Al momento Apple detiene il monopolio sui cavi USB-C a Lightning che bisogna acquistare separatamente per poter godere della ricarica rapida, così come del caricabatterie da almeno 18W. Stando alla notizia di oggi dal 2019 MFi (l’azienda che certificati gli accessori di terze parti) approverà per la vendita i cavi di brand diversi da Apple. 

Non vi aspettate che siano economici però! I cavi certificati MFi utilizzeranno un connettore Lightning differente da quello standard che costerà 50 centesimi in più rispetto a quanto costa adesso. Stando al blog Macotakara:

Apple informed developers who participate in the MFi licensing program that they are planning to approve third-party products of “Apple USB-C – Lightning Cable”

Apple plans to move C48 Lightning connector to C89 Lightning connector, C68 Lightning connector to C78 Lightning connector, ​​C12 Lightning connector to C79 Lightning connector, the price will also be about $ 0.5 higher.

Nonostante ancora non ci siano documenti a supporto della notizia, il report afferma che i cavi USB-C a Lightning dovranno utilizzare un connettore Lightning C94 che con molta probabilità è lo stesso che utilizza Apple (e che venderà alle aziende di terze parti) sui suoi cavi:

In order to manufacture the USB-C – Lightning cable, a new “C94 Lightning connector” is necessary, it explains that it becomes a maximum 15 W power supply specification in the case of non USB PD and 18 W charging is supported in the case of USB PD compatible.

Macotakara afferma inoltre che i cavi MFi di terze parti dovrebbero arrivare sul mercato da metà anno prossimo. Al momento non ci sono cavi certificati e il mercato scarseggia, personalmente ho acquistato un cavo di un brand abbastanza famoso su Amazon e il risultato è stato che è scoppiato una volta connesso al mio MacBook Pro mentre era in carica, fortunatamente senza arrecare alcun danno.

Advertise