Taiwan: i Mac Mini costano la metà, ma è un errore

mac mini taiwan Taiwan: i Mac Mini costano la metà, ma è un errore
Lo scorso Venerdì Apple è incappata in un errore piuttosto grossolano, vendendo sulla versione taiwanese dello Store Education, Mac Mini “super-scontati” di oltre il 40% (sia il modello desktop che quello server); nonostante Apple abbia tentato di correggere i prezzi non appena l’errore è parso evidente, 41.500 unità erano già state ordinate, e solo ieri a Cupertino hanno deciso che i computer saranno comunque consegnati.

La risposta di Apple è arrivata dopo l’intervento di Lunedì del governo della città, che ha minacciato di multare l’azienda se non avesse dato seguito al problema.
Yeh Ching-yuan, portavoce del governo taiwanese ha dichiarato:

“L’azienda ha accettato di consegnare i prodotti ai clienti, ma solo a coloro che li hanno ordinati e che possono realmente beneficiare dello sconto ‘education’ (professori e studenti, ndA)”

Non è un mistero, infatti, che il momentaneo errore sia stato sfruttato soprattutto dai ‘bargain hunters’ (cacciatori d’affari) che non si sono lasciati sfuggire l’occasione di acquistare a quasi metà prezzo gli ultimi Mac Mini, con l’intento poi di rivenderli: nello specifico, i Mac Mini sono stati venduti ad appena 19,999 dollari taiwanesi contro i 47,710 previsti (quasi il 42% di sconto).
La versione 8GB del Mac Mini Snow Leopard Server è stata venduta, in quel breve lasso di tempo, addirittura ad un prezzo inferiore della versione 4GB, a soli 34,900 dollari taiwanesi.

Ad Apple non resta che consolarsi sapendo che anche Dell, tempo fa, aveva commesso un errore simile: lo scorso anno, l’azienda ha ricevuto circa 200.000 ordini per unità che sul sito web taiwanese erano super-scontate rispetto al prezzo ordinario. Dopo una causa legale, Dell ne è uscita sconfitta e l’errore gli costerà un milione di dollari di Taiwan.

[via]





Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Gabriele Contilli

x

Check Also

I prossimi iPhone potrebbero essere prodotti in India

È ufficiale, l’azienda Taiwanese Wistron assemblerà iPhone a Peenya, Bengaluru stando al report di “The Times of India”. Non ci sono dettagli in merito all’inizio della produzione ma ci si aspetta Giugno, giusto in tempo per la manifattura di una parte degli iPhone del 2017.  Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati