appstoreintro Mac App Store, si punta ad aumentare le vendite dei computer Apple.

Apple ha da poco pubblicato, sul proprio sito, una pagina dedicata al nuovo Mac App Store [link], il negozio di applicativi per i Mac; dichiarando che, tra meno di 90 giorni sarà disponibile per tutti, basterà solo fare un download. Il servizio che, la casa di Cupertino metterà in funzione a breve, sarà un ottima spinta per aumentare le vendite dei computer Apple. Ciò che sperano i dirigenti di Cupertino è che il Mac App Store ricalchi il successo di iTunes ed App Store, e che, trascini le vendite dei computer Mac, proprio com’è successo con iPod prima e iPhone ultimamente.

Gli esperti dicono che il Mac App Store porterà una rivoluzione inaspettata, si perderà l’uso del negozio per acquistare il software nel cartonato e si passerà direttamente al download. Gli sviluppatori sono al settimo cielo, avranno l’opportunità di pubblicizzare il proprio prodotto sulla piattaforma Apple che sarà capillare, ovvero su tutti i Mac in commercio; gli utenti avranno un’unico “negozio virtuale” dove cercare ed acquistare il prodotto, seguendo anche i consigli e le recensioni di coloro che li utilizzano, semplicità, intuitività e sicurezza, proprio ciò che rappresenta il prodotto Apple.

Con il Mac App Store, Steve Jobs getta le basi per una massiccia campagna pubblicitaria sui Mac, com’è successo per iPod, iPhone e iPad questa piattaforma potrà trainare le vendite, migliorare i prodotti in commercio ed abbassare ulteriormente il costo dei software; inoltre gli aggiornamenti saranno notificati direttamente dal Mac App Store, proprio come accade nei dispositivi mobile della mela morsicata. Questo nuovo modo di vendere sarà innovativo e, renderà obsoleto l’attuale forma d’acquisto dei software, sarà inevitabile quindi che, dopo il successo, sicuro, di Mac App Store anche qualche altra azienda realizzerà qualcosa di simile e, come disse Steve Jobs: “I grandi Artisti non copiano, Rubano“.

Advertise

Comments are closed.