twago Il Web ha reso freelance l’outsourcing

Anche in Italia i portali di intermediazione per servizi in outsourcing stanno valorizzando sempre di più la realtà del lavoro freelance. E il merito è tutto del web.
E’ sul web che i lavoratori freelance hanno negli ultimi anni rivendicato e costruito la propria identità. E’ sul web che si muove l’immensa rete di conoscenza e capacità del lavoro freelance. Ed è con il web che i freelance per la maggioranza lavorano, che siano specialisti direttamente legati alla programmazione , creativi del grapfhic design o esperti della scrittura.

Ora anche le aziende cercano sul web serivizi di qualità in outsourcing presso i freelance. Vale a dire: ora anche le aziende vanno a cercare i freelance proprio dove stanno.
Tramite l’outsorcing online si sta rendendo possibile quell’incontro aziende-freelance che per una serie di motivi, a partire da specifici ritardi culturali, non era avvenuto prima.
I portali di outsorcing online creano concreti legami di qualità, rivelandosi spazi di intermediazione che offrono garanzie sia per l’esecuzione dei progetti che per i termini economici dei rapporti.

Solitamente un portale di outsourcing funziona in maniera semplice: le aziende hanno la possibilità di presentare il proprio progetto e dovranno solo aspettare le risposte dei vari freelance iscritti al portale e poi scegliere l’offerta più adatta alle proprie esigenze.
Dall’altro lato i freelance dovranno unicamente fare le loro offerte a seconda delle proprie specificità.
In ogni caso sia le aziende quanto i freelance aumenteranno considerevolmente i propri diretti contatti internazionali.

Sempre tramite il web una delle soluzioni più chiare e fuznionali per il classico problema del lavoro freelance, quello dei pagamenti.
Tra le varie piattaforme, twago è la sola a lavorare con il deposito di garanzia safePay.
Al momento dell’accordo per la realizzazione di un progetto l’importo spettante viene trasferito su di un conto terzo, imparziale e “congelato”. Nessuno, nemmeno i responsabili del portale, possono accedere ai soldi durante l’esecuzione del progetto. A lavoro terminato la somma viene scongelata e accredita al fornitore. Facile e sicuro.

E’ giusto prevedere che l’outsourcing presso freelance continuerà a perfezionarsi e a rivelarsi sempre più una soluzione produttiva. Siamo in un campo aperto con potenzialità considerevoli. Non è difficile capire quanto i freelance di oggi siano pionieri di un modo di lavorare che è destinato a diventare elemento centrale del mercato globale.
Non c’è che dire: nel web si sta scrivendo il futuro dell’outsourcing, ed è un futuro freelance.

A cura di Lorenzo, del Team twago Italia

Advertise