Quando la concorrenza non sa fare altro che copiare | Opinioni

imac di hp 580x472 Quando la concorrenza non sa fare altro che copiare | Opinioni

Nel settore tecnologico la concorrenza è un bene perché essa permette di ricercare sempre il meglio, di non adagiarsi sugli allori e quindi di innovare i propri dispositivi.

Apple l’ha sempre fatto, spiazzando la concorrenza. Dapprima con la presentazione di un sistema operativo visuale basato su icone, puntatori e cartelle. Poi con la presentazione dei primi iPod ed infine con l’uscita dell’iPhone e dell’iPad.

Tutte tecnologie che hanno rivoluzionato il mondo tecnologico e non. Ma se Apple innova, gli altri che fanno? Semplice, rubano le idee di Apple presentando prodotti palesemente identici a quelli firmati dall’azienda di Cupertino.

Gli ultimi casi, per non andare a riportare tutti i prodotti copiati dalla concorrenza, riguardano gli smartphone Galaxy di Samsung, la quale è stata condannata a pagare 1 miliardo di dollari per aver violato dei brevetti di Apple e quindi creando dispositivi che riprendevano molte caratteristiche presenti già su iPhone. Se poi Samsung ci mette un processore ultra-mega-super potente non c’è ne frega nulla, se una cosa è copiata rimane solo una semplice imitazion.

Ma non è solo Samsung a copiare i prodotti Apple, anche le altre aziende non sono da meno e l’ultima novità viene direttamente da HP, la quale (citando le parole riportate da Maurizio Natali su Saggiamente.com) ha presentato il nuovo iMac.

Se guardate l’immagine posta ad inizio articolo, noterete che il nuovo All-in-one presentato da HP, altro non è che una copia spudorata dell’iMac Apple, compreso di tastiera e trackpad.

Non ci soffermeremo sui dettagli tecnici del nuovo HP Spectre One, l’obiettivo di questo articolo non è vantare questo PC ma far notare come le aziende concorrenti di Apple, oggi giorno,  non si sforzano minimamente a pensare e a progettare un dispositivo tecnologico innovativo e rivoluzionario, si accontentano semplicemente di copiare ciò che attualmente si ritiene essere il meglio, i prodotti Apple.

Di questo passo avremmo tanti prodotti Apple di marche diverse.

Quanto scritto rappresenta l’opinione personale dell’autore dell’articolo e non di Italiamac.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Luigi Marcantonio

x

Check Also

La ricarica wireless per AirPods costerà 69 dollari?

Durante il keynote del 12 settembre, Apple ha presentato la ricarica wireless su iPhone X, iPhone 8 ed 8 Plus ed Apple Watch Series 3. Oltre a questi tre nuovi dipositivi, la ricarica wireless coinvolge anche le AirPods. Per funzionare però, le cuffie di Apple avranno bisogno di un accessorio che ha un costo di 69 dollari. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati