Action Cam: provata INNOVV C1

4a7279 38548c72c4bc57df315946d6ffabeb33.jpg srz p 930 458 75 22 0.50 1.20 0 620x305 Action Cam: provata INNOVV C1

 

Dopo aver introdotto questa popolare categoria, spiegandone le basi in questo articolo, oggi vi presentiamo questo gioiellino a portata di tutte le tasche.

La INNOVV C1, prodotta dall’omonima azienda INNOVV.

Si tratta di un modello minimale nel disegno ma ricco di funzioni con un prezzo (abbordabilissimo) che si aggira tra i 65 ed i 75 €.

Questa camera viene gestita nelle funzioni principali da tre pulsanti presenti nella parte superiore della scocca (IN METALLO) e l’unica sorgente di informazioni è un unico LED posto sopra ad essi.

All’inizio, potrebbe sembrare disorientante… ma è sufficiente perdere 5 minuti a leggere il foglio di istruzioni (nella confezione o online) per capire immediatamente come impostarla.

Con i settaggi di fabbrica standard, è pronta per lavorare appena aperta la confezione (previo inserimento microSD non presente nella confezione).

Abbiamo un tasto per l’accensione, uno per cambiare modalità (video FullHD 30fps – 720 60fps – photo – parking) ed uno per avviare o terminare la registrazione dallo stato di standby.

Fin qui, nulla di nuovo. Sono le funzioni base che hanno tutte le telecamerine di medio livello.

Sul lato, troviamo un selettore che ci permette di accendere un LED che VORREBBE essere utilizzato come luce principale durante le riprese notturne. Sicuramente è meglio di un cazzotto allo stomaco, ma siamo ben lontani da poterlo utilizzare per illuminare la scena, a meno che non s’intenda riprendere qualcosa a pochi centimetri di distanza (in confronto il LED integrato di un iphone fa molta più luce) . L’ho usato comunque più volte come semplice torcia, dato che questa telecamerina è così piccola che portarsela dietro alle varie scampagnate è d’obbligo… se poi ci scappa un video ricordo è anche meglio.

Nelle altre 2 posizioni rimanenti, il selettore cambia modalità di registrazione: o esaurisce tutta la memoria disponibile e si ferma, o entra in loop e sovrascrive i video cronologicamente più vecchi, con una durata di registrazione selezionabile dall’apposito software sul PC. Scrivo PC di proposito, perchè per ora, non è ancora disponibile la versione per MAC; ma fidatevi: se non fosse davvero un ottimo acquisto, non l’avrei presa in considerazione per una recensione su Italiamac.

I ragazzi che la producono, ci stanno lavorando, come stanno lavorando a continui aggiornementi firmware per migliorare il prodotto.

Da questo programmino è possibile:

Abilitare-disabilitare e modificare data e scritta nel video

Attivare il LED per distinguere le modalità (può essere spento per aumentare la discrezione)

Attivare la modalità di registrazione appena la telecamera viene accesa (quindi bypassando la modalità stand-by)

Qualità del video in seguito all’accensione e delle immagini

Frequenza del video, saturazione, sensibilità dell’accelerometro, lunghezza massima dei clip, auto spegnimento, scatto continuo (per il time lapse ad esempio),  bilanciamento del bianco ed incremento dell’esposizione.

Non è presente la selezione  dell’area di esposizione (media-centrale-spot) che potrebbe essere utile dato che per il sottoscritto i cambi di esposizione sono un pelo estremi. Per avere delle immagini vivide, il contrasto è piuttosto alto con una perdita di gamma dinamica (la capacità di avere un’immagine leggibile sia nelle alte luci che nelle ombre). Supponendo di riprendere durante una giornata di sole pieno, se la maggior parte dell’inquadratura comprenderà il cielo, avrete una corretta esposizione per esso, scurendo molto soggetti in ombra. Non è necessariamente un difetto, anzi… ma la possibilità di selezionare l’area di esposizione sarebbe stata perfetta.

 

La qualità video, per una telecamerina di questo prezzo, è davvero notevole. La differenza sostanziale con la C2, è la lente, che sulla C1 è MENO grandangolare. E questo per me è un punto a favore. Presenta comunque un generoso grandangolo, senza però distorcere troppo l’immagine e con una vignettattura contenuta.

Peccato per la mancanza di una connessione wireless per poter acquisire l’inquadratura da smarphone… ma parliamo di un prodotto dal prezzo ridicolo.

La C1, può essere utilizzata come DASHCAM ed attualmente, nella scatola è presente il cavo di collegamento per avere in contemporanea registrazione ed alimentazione.

Una chicca molto interessante è il sensore (credo un accelerometro) presente all’interno. Ha sostanzialmente 2 funzioni: quello di capovolgere l’immagine se la telecamera è a sua volta capovolta di 180° ed un altra funzione che spero non vi debba mai servire… ovvero “l’inizio di registrazione in seguito a shock”. In pratica, se il sensore avverte una forte decelerazione, inizia a registrare. Questo potrebbe essere il preludio di un incidente e non ve lo auguriamo. Ad ogni modo, menti creative possono sfruttare questa opzione per altri scopi.

Una piccola nota dolente: la porta di connessione. INNOVV infatti utilizza un formato proprietario che nelle specifiche è segnato come micro-usb, ma che in realtà non lo è. Questo rende MOLTO prezioso il cavetto della confezione. È anche disponibile un cavetto con uscita audio-video, utilissimo per avere registrazione e visualizzazione del flusso video contemporaneamente. Con questa opzione, è possibile collegare un trasmettitore radio alla telecamera e vedere in tempo reale quello che viene registrato sulla scheda. Funzione UTILISSIMA per l’FPV, ovvero il volo in prima persona mediante aeromodelli radiocomandati (spesso individuati con il famigerato nome di DRONI).

Il disegno piatto e compatto, favorisce l’installazione su superfici piane ed è indicato sia per essere montato su aeromodelli sia all’esterno di veicoli dove il flusso dell’aria è consistente.

E’ presente anche il tasto “niente panico” ovvero il reset dell’apparecchio (se fosse necessario)

La durata della batteria è dichiarata per 80 minuti, io personalmente ho superato i 90 senza problemi.

Non ci sono grossi accessori disponibili se non i classici supporti universali. Sentiamo la mancanza di una custodia subacquea.

4a7279 2ab57f96b82d048781bda74a9312afb7.jpg srz p 965 337 75 22 0.50 1.20 0 620x216 Action Cam: provata INNOVV C1

La mascherina di fissaggio è indispensabile, ma secondo me un po’ fragile. Questo potrebbe essere un problema dato che l’attacco a vite è presente solo su questa. Il metodo di bloccaggio è semplicemente ad incastro. Non mi si è mai staccata, ma se pensate di montarla sul casco o comunque di sottoporla a vibrazioni, è CALDAMENTE CONSIGLIATO aggiungere una fascetta da elettricista per esser sicuri di fissare la telecamera alla mascherina.

 

INNOVV C1 e C2 sono disponibili nelle seguenti colorazioni:

4a7279 6d3a8dabc8a8aa5afdb0d597bbed8aca.jpg srz p 960 320 75 22 0.50 1.20 0 620x206 Action Cam: provata INNOVV C1

Le dimensioni: 62mm x 39mm x 18mm

 

Ricapitolando

 

Cosa c’è piaciuto:

Telecamera compatta, di ottima qualità sia costruttiva che d’immagine. Versatile e con funzioni non tipiche di questa fascia di prezzo.

 

Cosa avremmo voluto:

Vite di fissaggio integrata nel case di metallo

La possibilità di regolazione della sensibilità del microfono (molto,molto sensibile…da tappare magari con un po’ di gomma nel caso ci fosse molto vento)

Programma di configurazione per Mac

 

Cosa non c’è piaciuto:

porta usb proprietaria

 

Il giudizio in media è ASSOLUTAMENTE positivo. Per 60 euro acquistate un gioiellino tascabile e di ottima qualità.

 

Vi allego un piccolo video senza pretese. IMPORTANTE: questo video non è stato postprodotto, ho aggiunto solo un po’ di stabilizzazione per renderlo decente. Saturazione colori, contrasto, nitidezza sono originali e con impostazioni di fabbrica.

La compressione di youtube fa perdere molta qualità, il video originale è molto più dettagliato. Questo video ha lo scopo di farvi notare: la capacità del fuoco di soggetti vicini e lontani, la distorsione contenuta, la resistenza al flare e la qualità dell’immagine controluce.

https://www.youtube.com/watch?v=cN1f4OTtBjw

 







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Alberto Moschini

x

Check Also

iPhone 4 spacciato per iPhone X in un video. Cosa ne penseranno le persone?

Pare che non tutti siano al corrente con i nuovi iPhone usciti e a confermarlo sarebbe un video in cui viene spacciato il buon vecchio iPhone 4 per iPhone X nelle strade di Hollywood. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati

Loading...