Se tenete traccia di tutte le app che rendono un iPhone rivoluzionare potreste presto aggiungere alla vostra lista un’app che permette di scannerizzare in 3 dimensioni gli oggetti tramite una foto.
Una ricerca del gruppo Microsoft avrebbe portato alla creazione di un app che trasforma qualsiasi fotocamera di smartphone in uno scanner 3D senza aver bisogno di accessori extra.

 L’app MobileFusion potrebbe aprire il mondo alle stampanti 3D. Un mondo attualmente chiuso a causa dei costi elevati per l’acquisto di una stampante 3D,degna di essere chiamata così, e di sofisticati esperti che realizzino modelli in tre dimensioni stampabili. L’app sarà mostrata al “International Symposium on Mixed and Augmented Reality” questo Ottobre.
iphone 3d scanner001 780x423 620x336 Unapp Microsoft trasformerebbe il nostro iPhone in uno scanner 3D
Negli ultimi anni, la stampa 3D ha avuto una rapida evoluzione nei suoi componenti: hardware, materiali di stampa e del tipo di oggetti che possono essere stampati, da protesi a complete automobili ma anche case completamente arredate. Le stampanti sono scese molto di prezzo, ma ciò che rendo veramente speciale il processo di stampa sono gli scanner 3D, che vanno dai centinaia di euro alle migliaia, e oltre ciò è necessario ri-definire, dopo l’acquisizione e prima della stampa, le immagine tramite software appropriati.
Ci sono molti altri programmi che consentono ad una persona di utilizzare il proprio smartphone come scanner 3D, ma MobileFusion produce lo scanner con la potenza computazionale dello smartphone in se. Il team, che ha utilizzato un iPhone 5S per la ricerca, riporta che lo scanner permette di stampare modelli 3D di alta qualità o creare video giochi in realtà aumentata.
Il ricercatore principale Shahram Izadi ha riferito che tramite un algoritmo l’utente sarà in grado di girare attorno all’oggetto scattando una sequenza di foto per avere un modello finito in 3 dimensioni.
Microsoft sta lavorando al system per assicurare un prodotto funzionante con tutti i dispositivi mobili prima di renderlo disponibile al pubblico.

Immagini tratte da CultOfMac

Advertise