Apple
Foto di John Gress, Getty Images

Università di Wisconsin-Madison vince 234 milioni di dollari in una causa contro Apple

Stando a quanto riportato da TheVerge, una giuria Statunitense avrebbe stabilito un pagamento di 234 milioni di dollari da parte di Apple per l’Università di Wisconsin-Madison, a causa di alcuni problemi relativi a un brevetto infranto dalla Casa di Cupertino. La somma finale è molto inferiore alla cifra prevista per il massimo risarcimento dei danni, e anche molto ridotta rispetto ai 400 milioni di dollari richiesti dall’Università stessa; tuttavia, si tratta ugualmente di una delle somme più grandi mai pagate da Apple in seguito a un processo.

gettyimages 489991674.0 Università di Wisconsin Madison vince 234 milioni di dollari in una causa contro Apple

Foto di John Gress, Getty Images

L’Università di Wisconsin-Madison ha avviato il caso agli inizi di quest’anno, dichiarando che il processore utilizzato da Apple per iPhone 5S, iPad Air e iPad Mini 2 infrangeva uno dei brevetti dell’Università registrato nel 1998. Stando a Reuters, la giuria avrebbe stabilito che Apple ha effettivamente utilizzato la tecnologia dell’università, ma il giudice ha limitato il risarcimento danni dichiarando che l’utilizzo del brevetto è stato attuato “involontariamente”. Apple, tuttavia, avrebbe intenzione di ricorrere alla Corte d’Appello per rovesciare il verdetto.

Non è la prima volta che Apple si rivela un “bersaglio” per tutte le cause sui brevetti, ma ci sono stati dei casi in cui un caso si è protratto per diversi anni tra i vari appelli. Agli inizi di quest’anno, ad esempio, Apple aveva perso una causa di 532.9 milioni di dollari contro una compagnia di brevetti, ma il riconoscimento della somma è stato annullato; ciò tuttavia, può avvenire anche quando la stessa Casa di Cupertino vince una causa: neanche il caso contro Samsung può dichiararsi concluso, infatti, poiché una Corte Federale ha recentemente annullato la sentenza che prevedeva un pagamento di 930 milioni di dollari da parte della compagnia Coreana.

E voi, cosa ne pensate? Fatecelo sapere nella sezione dei commenti!






Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Antonino Lupo

Studente in Scienze della Comunicazione per Cultura e Arti all'Università di Palermo, utilizza senza vergogna i prodotti Apple da quando era piccino. Grande amante della Letteratura (quella con la L maiuscola), del Cinema (quello con la C maiuscola) e della Musica (quella con la M maiuscola), è al momento al lavoro su diversi progetti, tra cui la sceneggiatura di un film di fantascienza dal titolo "H.O.P.E.".
  • Macuser

    … epperò l’università ha fatto nuovamente causa per la stessa tecnologia ora nuovamente impiegata negli A9 … ed in questa situazione sarà davvero difficile negare l’intenzionalità.
    Sarà dura per Apple cavarsela con meno di una cifra miliardaria nel complesso. Visto che le pretese erano basse in sede di causa probabilmente lo sarebbero state ancor meno in fase di negoziazione dei diritti. Forse che Apple non sapeva che era già accaduto ad Intel di dover pagare nel 2008 per quel brevetto? Mah …

x

Check Also

Grammarly Keyboard: disponibile il download su iOS

Durante l’inizio di questa settimana, Grammarly ha annunciato il lancio della propria tastiera Gramarly Keyboard all’interno di App Store. L’app è stata aggiunta allo Store di Apple proprio in questi minuti ed è già disponibile al download su tutti i dispositivi iOS. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati

Loading...