Varaani il Cloud Hub per la casa presentato al Mobile World Congress

Come ben sapete Italiamac è volata a Barcelona al Mobile World Congress assieme a Pietro Messineo e non si è fatta scappare qualche intervista.
Oggi abbiamo avuto il piacere di incontrare Tuomas Laine, Vice Presidente, di Varaani che ci ha mostrato in anteprima la sua nuova soluzione basata sul Cloud. 

Stiamo parlando di un Cloud fisico e non un server virtuale, ciò significa che potrete disporre di un cloud tre in uno nel vostro appartamento o ufficio che sia.
Tre in uno perché potrete disporre di un cloud, di un NAS e di un server in un unico prodotto.

1 Varaani il Cloud Hub per la casa presentato al Mobile World Congress

Con Varaani potrete effettuare backup, salvare foto, documenti, video, insomma qualsiasi tipo di file è ben accetto ed in più potrete accedere a tutti i dati precedentemente caricati dal vostro Smartphone, Android o iOS che sia, oppure dal vostro PC o Mac.

varaani cloud Varaani il Cloud Hub per la casa presentato al Mobile World Congress

Per quanto riguarda lo spazio di archiviazione disponibile, la versione base di Varaani offrirà due Hard Disk della Western Digital da 1 Tera l’uno con possibilità di espansione fino a 10 GB. Si, avete capito bene. Sarete in grado di espandere, secondo le vostre esigenze, lo spazio di archiviazione in quanto è possibile accedere allo spazio dedicato agli HDD con molta semplicità.

varaani cloud hdd Varaani il Cloud Hub per la casa presentato al Mobile World Congress

Come altri punti a favore di questo dispositivo sono tutti i protocolli di sicurezza messi a disposizione. Vi spiego meglio. Varaani offre un “encryption” dei dati sia in uscita che in entrata ed in più, in base alle dimensioni di ciò che si sta caricando, grazie ad un particolare algoritmo verrà salvato circa il 10% sul totale caricato su un server online dell’azienda in questione così in caso di danneggiamento dell’HDD si ha sempre una parte minima del proprio backup o dei propri dati.

Oltre ad essere un cloud funzionante in wireless, Varaani sfoggia due porte USB 3.0 ad alta velocità che consentono il salvataggio dei dati ancora più velocemente.

varaani usb 3.0 Varaani il Cloud Hub per la casa presentato al Mobile World Congress

A discapito di tutte queste belle features che offre l’azienda è il canone mensile che bisognerà pagare, che seppur irrisorio graverà sulle spalle degli utenti oltre al costo di partenza del cloud. Sicuramente questo canone mensile sarà talmente minimo che non riuscirete ad eguagliarlo con nessun Cloud online e soprattutto nessun’altro cloud può offrire la sicurezza che offre Varaani.

Nel canone mensile è inclusa la sostituzione gratuita del disco rigido in caso di danneggiamento, assistenza al prodotto ed un sacco di altri benefici.

A fare veramente la differenza è la semplicità di utilizzo del dispositivo, infatti basterà connetterlo alla rete elettrica e sarà già pronto all’utilizzo. Non sarà necessaria alcuna configurazione, tutto sarà accessibile nonappena il Cloud verrà acceso.
Navigare tra i propri dati sarà ancora più semplice dopo aver scaricato le app di accompagnamento per iOS ed Android, per quanto riguarda invece i PC o Mac sarà possibile accedere tramite browser web.

Trovate tutte le informazioni del caso sul sito ufficiali Varaani.com. Prezzi ancora da stabilire ma cosa pretendiamo per un dispositivo appena presentato?







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
x

Check Also

Drobo 5D3: Il DAS per casa e ufficio dotato di USB-C

Drobo è un azienda che sviluppa soluzioni semplici da installare con prezzi in linea con i suoi rivali per quanto riguarda i DAS. Spazi di archiviazione espandibili tramite HDD da 3,5″ e non per conservare i file di lavoro o i backup del nostro Mac. Se seguite assiduamente Italiamac vi sarete accorti che ho comprato il nuovo MacBook Pro del 2017 con Touch Bar ragion per cui non potevo esimermi dal provare un DAS dotato di USB-C o Thunbderbolt 3.  Cerchi amici Apple come te? ...