L’Italia è il paese delle piccole attività commerciali, dei professionisti e delle Partite IVA. Ed è anche il paese dove la promozione su canali potenti come i social media può davvero fare la differenza tra chi li usa e chi no. Una possibilità, dunque, che non dovrebbe mai essere sottovalutata. 

Secondo le statistiche 2018 di We Are Social, circa un italiano su due sta su Facebook. E lo fa per 35-40 minuti al giorno. Gestire i social è però un compito che spesso viene sottovalutato per mancanza di tempo, competenze e risorse.

A questa difficoltà risponde Spidwit una startup tutta italiana che vanta già più di 20,000 utenti e che ha cominciato di recente ad affacciarsi anche all’estero.

Il cuore di Spidwit è un potente aggregatore di contenuti, che consente a chi lo utilizza di sfruttare un motore semantico per reperire contenuti di qualità, utili a creare un calendario editoriale specifico per l’attività.

Sei un commercialista? Oppure possiedi un negozio di abbigliamento? Magari gestisci un hotel? Spidwit presenta un catalogo di più di 60 argomenti tematici proprio per fornire dei contenuti interessanti a chiunque abbia un’attività che opera in uno specifico settore.

I contenuti possono essere sia notizie di settore, che il motore di Spidwit pesca quotidianamente scremandole dal rumore della rete, così come immagini legate ai settori configurati. 

Oltre alle immagini di settore Spidwit fornisce anche foto d’ispirazione, divertenti, virali, selezionate con criteri di engagement: quelle che ottengono più like, commenti e condivisioni vengono introdotte nel catalogo.

 

 

 

Spidwit è anche un editor potente di modelli grafici che consente la modifica di foto, l’aggiunta di forme, icone, loghi ed effetti. Grazie all’editor e a una serie di modelli preconfezionati è possibile creare delle grafiche di qualità da distribuire alla propria base fan. Ed è noto che visual ben fatti valgono spesso più di mille parole.

Spidwit ha di recente anche sviluppato un’assistente virtuale, un vero e proprio ausilio alla pubblicazione di contenuti, che funziona tramite la chat di Facebook.

Ogni mattina Witty, questo è il nome dell’assistente virtuale di Spidwit, suggerisce news, immagini, frasi a chi è iscritto al servizio, e in pochi clic (o tap da smartphone) il contenuto è già pronto per essere pubblicato.

Per chi non volesse utilizzare l’assistant, Spidwit implementa comunque la funzione di schedulazione dei contenuti grazie alla quale è possibile concentrare tutta l’attività di pubblicazione in pochi minuti al giorno.

 

italiamac spidwit social media tool Spidwit, social media tool per gestire e trovare contenuti in automatico

 

Facebook, Twitter e Linkedin sono i social network attualmente supportati, ma è già in programma l’introduzione di nuovi social come Instagram.

Il costo? Si parte da una versione free con alcuni limiti sulla quantità di contenuti e le funzionalità, fino ad arrivare ad abbonamenti per agenzie che gestiscono più clienti e hanno quindi bisogno di configurare più argomenti tematici e pagine social.

Gestire i social media oggi non è più un’attività complessa.

Grazie a strumenti come Spidwit è possibile farlo anche quando la mancanza di tempo e creatività sembrano degli ostacoli impossibili cui far fronte.

Advertise